L’Orlandina batte Piacenza (89-86), seconda vittoria di fila. 32 punti di Floyd

Abdel FallAbdel Fall in azione in Orlandina-Piacenza

Dopo un avvio di gara concitato, con tanti errori, soprattutto in difesa, l’Orlandina conquista la seconda vittoria consecutiva, battendo Piacenza tra le mura amiche del PalaFantozzi per 89-86. I paladini dimostrano grande carattere in una gara equilibrata e per ampi tratti complicata, ma trascinati da un ottimo Jordan Floyd da 32 punti, 5 assist e 4 stoppate e Xavier Johnson che sfiora la tripla doppia con 19 punti, 10 rimbalzi e 8 assist. In doppia cifra anche Taflaj con 14 punti, 9 a testa invece per Fall e Laganà. Prossimo impegno, per l’Orlandina Basket domenica prossima, 27 dicembre, al PalaConad di Trapani alle 18:00.

Jordan Floyd

La guardia paladina Jordan Floyd, per lui 32 punti

La cronaca del match: L’avvio di gara è concitato, con tanti errori e palle perse da ambo i lati. Piacenza si porta sullo 0-4 in avvio, ma i paladini replicano con Floyd e Fall. Formenti infila la tripla, ma Floyd si insinua a inchiodare a due mani. Mc Duffie trascina gli ospiti, mentre sono Johnson e Floyd a tenere attaccati i paladini. Capo d’Orlando è troppo morbida in difesa e concede tiri facili a Carberry, Molinaro e Mc Duffie, con Piacenza ad allungare fino al +11 (15-26). I paladini si riavvicinano con un parziale di 5-0 firmato Floyd e Laganà, ma dall’altra parte Guariglia inchioda a due mani ed il primo parziale termina sul 23-29.

I padroni di casa entrano bene nel secondo quarto, tornando sul -3 con Floyd e Taflaj. Ma non si fa attendere la risposta ospite, con Carberry, Guariglia e Cesana per il +9 Piacenza (30-39). Sono Floyd e Fall a trascinare Capo d’Orlando fino al -4 (37-41). I piacentini però riescono a replicare ad ogni tentativo di riavvicinamento dei biancoazzurri e questa volta lo fanno con Mc Duffie e Molinaro (37-45). Dopo il duro time-out di coach Sodini, Fall inchioda a due mani e Moretti manda le squadre negli spogliatoi sul 41-45.

Johnson ai tiri liberi

Johnson al tiro dalla lunetta

Al rientro dall’intervallo lungo Laganà ne mette due, mentre Carberry chiude la penetrazione. Taflaj e Fall riportano vicina l’Orlandina, Molinaro prova a scuotere i suoi con una maestosa inchiodata ad una mano, ma con quattro punti di fila di Johnson Capo d’Orlando passa in vantaggio per la prima volta nell’arco della partita (52-51). Sono ancora una volta Mc Duffie e Carberry a provare a tenere avanti gli ospiti, ma Floyd risponde colpo su colpo, Gay mette la tripla, ma con quattro punti di fila di Taflaj Capo d’Orlando va sul +5 (64-59). Mc Duffie recupera palla e schiaccia, ma con Gay e Taflaj i paladini vanno sul massimo vantaggio, +6 (67-61), mentre due punti di Poggi chiudono il terzo parziale sul 67-63.

Due triple di fila di Carberry e due punti di Mc Duffie portano Piacenza sul +3 in avvio di ultimo quarto (69-72), ma con quattro punti di Johnson, la tripla di Laganà ed il 2/2 di Floyd dalla lunetta Capo d’Orlando va sul +4 (78-74). Gli ospiti sono duri a mollare e le triple di Mc Duffie e Formenti valgono il nuovo +3 Piacenza (80-83). Nel finale è il 9/9 in lunetta dei paladini a decidere la gara, prima il 3/3 di Taflaj (83 pari a 1 minuto dalla fine). Poi il 2/2 di Floyd ed il 4/4 di Johnson: Capo d’Orlando è sul +6 (89-83) a 12’’ dalla fine. I paladini però sprecano il possesso finale e la tripla di Mc Duffie chiude la gara sul 89-86.

Celis Taflaj

Celis Taflaj sotto canestro

Orlandina Basket – Ucc Assigeco Piacenza 89-86
Parziali: 23-29; 41-45; 67-63
Orlandina Basket: Taflaj 14, Gay 4, Floyd 32, Laganà 9, Johnson 19, Del Debbio, Ravì n.e., Fall 9, Lo Iacono n.e., Moretti 2, Dore n.e. Coach: Marco Sodini.
Ucc Assigeco Piacenza: McDuffie 32, Voltolini, Poggi 3, Molinaro 10, Formenti 10, Gajic, Guariglia 4, Massone 2, Carberry 20, Cesana 5. Coach: Stefano Salieri.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva