Vi presentiamo la Fidelis Andria. Per i pugliesi un cammino altalenante

L'Andria in gruppo

Rispetto alla gara di andata, la Fidelis che domenica 28 febbraio affronterà il Messina sarà una squadra dal morale e dall’atteggiamento totalmente diverso. I 27 punti in classifica sono il riassunto di un cammino fino a qui davvero altalenante, e l’ultima gara persa in casa contro l’Akragas non ha fatto altro che certificare un momento poco positivo che i biancoazzurri non riescono a superare.

L'Andria saluta il pubblico

L’Andria saluta il pubblico

La società. Nulla è cambiato a livello di società, con il presidente Paolo Montemurro intenzionato a fare un gran cammino ed una programmazione che alla lunga porterà risultati.

Staff e squadra. A gennaio il lavoro del DS Piero Doronzo, è servito per sistemare la squadra, apportando alcune modifiche all’organico, mettendo a disposizione del tecnico giocatori di categoria come De Vena e Bollino. La squadra, come dicevamo in apertura, non sta attraversando un bel momento. L’ultima sconfitta contro l’Akragas in quel del “Degli Ulivi” ha avvicinato la zona retrocessione che ora dista soltanto 3 lunghezze. Una sola vittoria per i ragazzi del tecnico D’Angelo nelle ultime 8 gare ed una vena realizzativa che si è un po’ smarrita. La difesa è il punto di forza di questa squadra, ma spesso il centrocampo fa fatica a darle una mano, fallendo in copertura e lasciando spazi che gli attaccanti ospiti ci mettono poco a fare propri e a creare azioni pericolose.

L'ex messinese De Vena in forza all'Andria da gennaio

L’ex messinese De Vena in forza all’Andria da gennaio

Il modulo. Il tecnico D’Angelo per la sfida contro i siciliani non dovrebbe rinunciare al suo 3-5-2, ma ha alcuni problemi nelle scelte. Infatti non potrà contare su Cianci e Cortellini squalificati, oltre che su Ferrero, Fissore e Strambelli ancora ai box. Davanti a Poluzzi, la linea difensiva dovrebbe essere composta da Tartaglia, Stendardo e Aya; Paterni, Onescu, Bisoli, Piccinni e Bangoura i 5 di centrocampo, mentre in avanti De Vena-Grandolfo proveranno a scardinare la difesa di casa.

Una fase di Andria-Akragas

Una fase di Andria-Akragas

Il cammino in campionato. Dopo le 4 vittorie consecutive delle prime 4 giornate, i biancoazzuri hanno rallentato parecchio, riuscendo a portare a casa solo 3 vittorie nelle altre 17 gare ed avendo uno score realizzativo precario.

Presentazione a cura di Francesco Conversano, giornalista di TuttoFidelis.it. Come ogni settimana, un collega ci presenta l’avversario del Messina.

Commenta su Facebook

commenti