Sesto successo per la Fortitudo Messina, trascinata da Magarinos contro il Gela

Fortitudo MessinaL'argentino Gabriel Magarinos ha realizzato 33 punti

La Fortitudo Messina conquista altri due punti contro la Melfa’s Gela, rispettando i pronostici della vigilia e assicurandosi la sesta vittoria in campionato. La compagine nissena arrivava al PalaRussello con due assenze importanti: l’olandese Van Den Berg, il bomber Ventura. La squadra di coach Cavalieri scende in campo concentrata e determinata e mantiene in pugno il match, toccando anche il +20. Alcune disattenzioni e percentuali non altissime fanno ritornare in partita i gelesi.

Fortitudo Messina

La coreografia del pubblico del PalaRussello

Alla fine a risultare sempre determinante è il gruppo neroverde: capitan Bellomo colleziona 9 rimbalzi e 7 assist, Yeyap con la consueta presenza sotto i tabelloni chiude con un +20 di plus/minus, decisivo il fromboliere argentino Magarinos con 33 punti, autentico motore della Fortitudo. In crescita costante Giannullo (15 più 8) e il messinese Mollica (9 punti e 7 rimbalzi). Polveri bagnate per il giovane Cavalieri, che però detta i ritmi e orchestra bene la squadra, trasmettendo sicurezza nei momenti cruciali. Sempre più integrato il nuovo acquisto Caldwell, dotato di grande tecnica e atletismo. Infine gli under Giovani e Ottoborgo, sempre pronti a prendersi le loro responsabilità con umiltà e dedizione.

Questa l’analisi finale di coach Claudio Cavalieri: “Sono contento per i due punti. Gela è una squadra giovane come noi, che ha appena inserito il giovane play Ceballos, ma per quanto mi riguarda è una partita poco attendibile. Dobbiamo assolutamente migliorare il nostro atteggiamento, smettere di livellarci con la pallacanestro che incontriamo e alzare i ritmi e giocare il basket per cui ci alleniamo in settimana. Giorno dopo giorno vedo questi ragazzi crescere e ne sono fiero. Non sono riuscito a mettere in campo Mento e De Tommaso e ho dato un solo minuto ad un giovane molto interessante come Terzi ma sono consapevole che tutti i ragazzi fanno tantissimo per il nostro progetto e meritano tutti di assaporare il campo ma soprattutto di fare esperienza. Siamo già al lavoro con la testa rivolta al prossimo impegno col Castanea: non possiamo essere presuntuosi, dobbiamo soltanto lavorare”.

Fortitudo Messina-Melfa’s Gela 71-61

Parziali: 21-16 42-33 58-42

Fortitudo Messina: Bellomo 5, Mollica 9, Ottoborgo, Magarinos 33, Caldwell 4, Cavalieri 1, Giannullo 15, Giovani, Yeyap 4, Terzi, Mento, De Tommaso. Coach. Cavalieri Ass. coach Marisi

Melfa’s Gela: Vancheri 2, Ameziane 9, Ceballos 19, McDonald 20, Dispinzeri, Kucic 5, Fomba 6. All: Bernardo

Autori

+ posts