Pistunina, Marziale avverte il Camaro: “Cerchiamo punti pesanti, non vogliamo fermarci”

Marziale del Pistunina

Il Pistunina vuole ripetersi. Ogni partita fa storia a sé, questo è vero, ma lo 0-0 imposto al Camaro nella gara d’andata al “Marullo” di Bisconte è un precedente più che incoraggiante per la squadra di Raciti. Il 7-0 all’Atletico Catania può non valere tanto, soprattutto sotto l’aspetto tecnico, ma ha comunque permesso ai rossoneri d’infrangere un vero e proprio incantesimo, visto che il successo mancava dal 28 ottobre, cioè dalla sfida interna contro il Catania San Pio.

Il Pistunina

Da quel momento, per il Pistunina pochi punti ma prestazioni positive, come quella in occasione del 2-2 in casa del Rosolini o la beffarda sconfitta di Paternò. Per l’attaccante Marco Marziale, due volte a segno contro l’Atletico Catania, adesso è arrivato il momento di dare continuità: “La vittoria ci mancava, le prestazioni però sono quasi sempre state positive. Certe volte alcuni episodi non ci sono girati bene, adesso però dobbiamo continuare a fare punti, perché giornata dopo giornata le possibilità diventano sempre meno. Siamo fuori dai playout e vogliamo rimanerci, il nostro obiettivo è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile”.

Adesso testa al derby con il Camaro, da quello 0-0 di settembre però molte cose sono cambiate e la squadra di Ferrara viaggia sulle ali dell’entusiasmo dopo il successo contro il Biancavilla: “Sono un’ottima squadra, giocano bene e sono molto organizzati tatticamente, avendo un ottimo tecnico. Noi però abbiamo le nostre armi per metterli in difficoltà e ce la giocheremo. Sicuramente l’aver battuto così nettamente una corazzata come il Biancavilla è indicativo, significa che sono in un buon momento. Noi vogliamo proseguire un percorso cominciato ad inizio stagione. Credo che abbiamo tutte le carte in regola per raggiungere il nostro obiettivo”.

Una fase della sfida tra Pistunina e Atletico Catania

Quattro lunghezze di vantaggio sulla zona playout e quella sensazione di avere qualcosa in più della concorrenza: “Sinceramente ritengo che non siamo inferiori a nessuna delle squadre che ci stanno dietro. Stiamo facendo un ottimo campionato, anzi, credo che ci manchi qualche punto. Dobbiamo pensare solo a noi stessi, sono gli altri che ci devono inseguire e fare la corsa su di noi. Se facciamo quello che dobbiamo non correremo alcun rischio. Chi temo delle inseguitrici? Credo che il Caltagirone sia quella più pericolosa, è una squadra che alle volte ha dimostrato di essere in grado di fare qualche exploit”.

Commenta su Facebook

commenti