Il Città guarda agli over: piacciono il brasiliano Trevizan e Ortolini, sfuma Mortaro

Il brasiliano Ronaldo Trevizan da Silva in azione

Archiviati gli acquisti di Ferraù, Nicosia, Cannino e Portovenero, il Città di Messina pensa a rafforzare il settore degli over, così come sottolineato nei giorni scorsi dal presidente Maurizio Lo Re. L’intento è quello di puntare ad un nome forte per la difesa, come Trevizan Ronaldo da Silva, centrale brasiliano che lo scorso anno ha fatto molto bene con la maglia del Licata, dopo aver indossato quella del Monte Azul, compagine di terza serie del proprio paese.

Ortolini

Ortolini è reduce da un’annata molto positiva nella Cittanovese

Nato l’1 dicembre 1986 a Fernandòpolis, Trevizan in patria ha indossato la maglia del Social, Inter de Bebedouro, Clube Recreativo Atletico Catalano e Cèilandia, poi il passaggio al Monte Azul prima del trasferimento al Licata, dove ha vissuto una stagione da protagonista in Eccellenza. In avanti è sfumato il sogno Simone Mortaro, attaccante 29enne che nelle ultime due stagioni ha siglato 23 reti con il Sansepolcro in Serie D. A quanto pare, Mortaro avrebbe ceduto alle avances fatte dal Montebelluna, club veneto appena retrocesso in Eccellenza ma che punta ad un immediato ritorno in quarta serie.

Altro profilo che piace è quello di Raffaele Ortolini, attaccante nato a Catanzaro il 31 luglio 1992. Punta forte fisicamente, altro un metro e 92 centimetri per 80 chili, Ortolini ha vissuto buona parte della sua carriera tra la Sicilia e la Calabria. Nella passata stagione tra i protagonisti della grande salvezza in D della Cittanovese, di cui è stato protagonista con i suoi 12 gol in 32 presenze. Ottima media gol quella avuta con la maglia della Palmese nella stagione precedente, indossata a partire dal gennaio 2016: in neroverde sono arrivate 5 reti in 11 presenze, sempre in Serie D. Tra le altre esperienze spiccano il Ribera, la Gelbison, il Mazara e il Borgomanero.

Trevizan

La scheda di Trevizan, difensore brasiliano ex Licata

Il ds Angelo Alessandro però non ha smesso di scandagliare il mercato degli under: infatti sarebbe iniziato un dialogo con il Catania per vestire di giallorosso qualche elemento della “cantera” etnea. I profili richiesti sarebbero quelli di due ’98 ed un ’99, che però aspetterebbero qualche chiamata dalla Serie C.

Il direttore generale Giovanni Cardullo e il presidente Maurizio Lo Re. nel frattempo, hanno depositato la richiesta per avere in gestione lo stadio “Giovanni Celeste” per la prossima stagione. Già chiuso l’accordo con il Camaro, il Città di Messina giocherà le partite casalinghe al “Marullo”, ma la società giallorossa non ha definitivamente accantonato l’idea di far riaprire i battenti allo storico impianto di via Oreto. La disponibilità da parte del Comune c’è, adesso però toccherà vedere le condizioni dello stadio una volta che si avranno le chiavi e si apriranno le porte e soprattutto chi si farà carico economicamente dei necessari interventi.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com