Gaye: “A Messina per vincere il campionato e ritornare in Lega Pro”

Omar GayeIl difensore gambiano Omar Gaye

Prime dichiarazioni da neo giallorosso per il difensore gambiano Omar Gaye, impiegato nell’undici di partenza nell’amichevole contro il Camaro, con la maglia numero 6, dal tecnico Peppe Raffaele: “Dobbiamo ancora lavorare e fare di più. Il gruppo è nuovo, dobbiamo capire cosa vuole il mister. Il mio ruolo preferito? Gioco da terzino sinistro, sia con la difesa a quattro che con il 3-5-2. Ci sono tanti giocatori nuovi, in questo momento il mister sta provando tutti”.

Omar Gaye

La stretta di mano tra Omar Gaye e Pietro Sciotto

Classe 1998, fuggito dalla sua nazione, dilaniata dalla dittatura di Yahya Jammeh, nel 2016 è sbarcato a Pozzallo, cominciando una nuova vita. Accolto da una struttura per minori richiedenti asilo, il pallone è stato la sua forza: “Sono arrivato in Italia, a Gela, poi mi sono spostato a Napoli, per giocare con l’AfroNapoli. Dopo sei mesi sono andato alla Juve Stabia, firmando tre anni di contratto. Adesso sono venuto qui a Messina per giocare”.

Con la maglia giallorossa vuole togliersi tante soddisfazioni, anzi l’obiettivo è ben preciso: “Sono arrivato in prestito dalla Juve Stabia, ma voglio tornare in Lega Pro con il Messina, vincendo il campionato. Mi hanno detto tante cose di Messina, soprattutto il mio procuratore, il direttore della Juve Stabia Ciro Polito e l’allenatore Fabio Caserta. Il Messina è una grande squadra che giocava in A e B fino a pochi anni fa e sono molto contento di essere arrivato qui”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com