Casertana già campione d’inverno. Frenano Foggia e Lecce

De ZerbiDe Zerbi, tecnico del Foggia

In attesa del posticipo del lunedì che vedrà la Casertana capolista di scena sul campo della Paganese, frena il Foggia, bloccato a sorpresa sull’1-1 dalla Juve Stabia allo “Zaccheria” nell’ultimo impegno del girone d’andata. Risultato che consente ai falchetti di laurearsi campioni d’inverno ancor prima di giocare. I rossoneri di De Zerbi vanno anche sotto per effetto del gran gol di Nicastro dalla distanza. Il solito Iemmello rimedia al 38′: la sua  deviazione di testa è vincente, con la palla che incoccia il palo interno e beffa Polito. Nella ripresa, però, i campani resistono, strappando il pari.

Caturano con la maglia del Lecce

L’ex messinse Caturano con la nuova maglia del Lecce (foto Leccenews24)

Mezzo passo falso anche per il Lecce, incredibilmente fermato dalla Lupa Castelli, ultima in classifica. Caturano illude i salentini, andando a segno al 73′, a pochi minuti dall’ingresso in campo. Subito puntuale in zona gol l’ex messinese, appena tesserato dall’Ascoli. Mastropietro, all’87’, gela poi la squadra di Braglia, facendo 1-1 per i padroni di casa. Pugliesi agganciati così dal Cosenza a quota 30 al terzo posto dopo l’1-2 di Ischia. Silani avanti al 1′ di recupero del primo tempo con il colpo di testa di Tedeschi sul corner battuto da Arrigoni. Pareggio campano al 69′ ad opera di Porcino. Gol della vittoria ospite firmato da Arrigoni su punizione all’84’. Vittoria di misura per il Benevento, quinta forza del campionato con 29 punti, quattro in più del Messina, tornato a sorridere grazie al 3-0 sul Martina. Akragas battuto 1-0 al “Vigorito” con il gol di De Falco al 44′ e nuova caduta per l’undici di Legrottaglie, adesso in piena zona playout.

Il mister del Catania Pippo Pancaro al Grotta Polifemo

Il mister del Catania Pippo Pancaro al Grotta Polifemo

Pareggio senza gol in Andria-Catania. Nel primo tempo pugliesi pericolosi con Grandolfo, nel secondo meglio gli etnei che colpiscono anche un palo con Plasmati. Sorprende, invece, il 2-0 rifilato dal Melfi al Catanzaro. Al 1′ sblocca l’ex Masini, raddoppia al 72′ Soumarè, appena entrato, tesserato nei giorni scorsi dall’Avellino. Si interrompe all’Arturo Valerio la serie utile dei calabresi. Monopoli-Matera a chiudere il programma domenicale. I biancazzurri vincono 0-2 e proseguono la loro ascesa. Letizia al 41′ e Carretta al 57′ stendono i pugliesi.

Commenta su Facebook

commenti