Camaro, poker della juniores sul terreno dell’Acr Messina. Sconfitti i Giovanissimi Provinciali

Acr Messina - Camaro 2-4

Una gran bella prova e seconda vittoria consecutiva per la formazione Juniores del Camaro: i ragazzi di Filippo Romeo, dopo l’8-0 di lunedì scorso sulla Tirrenia, battono 4-2 in trasferta l’Acr Messina, formazione che prende parte al torneo da fuori classifica. I giovani neroverdi partono forte e si rendono pericolosi già al 5′ con la conclusione di Velardi deviata in corner dopo uno scambio con Muscarà.

Lo staff tecnico dei Giovanissimi Provinciali del Camaro

Il vantaggio ospite arriva al 10′ con Sturniolo, che supera il portiere da buona posizione sfruttando l’assist di Velardi. Il Camaro legittima presto il vantaggio creando un’altra occasione appena tre minuti più tardi con la spizzata di testa di Costa che viene ribattuta e diventa un assist per Velardi, il cui destro a giro sfiora l’incrocio. Al 18′ arriva la risposta dell’Acr Messina con la conclusione dalla trequarti di Balsamà che non crea però pericoli dalle parti di Sanneh. Cinque minuti dopo ospiti ancora avanti: ci prova Costa, bravo a liberarsi per il tiro ma il portiere c’è. Dopo un altro tentativo di Sturniolo che però non va a buon fine, il Camaro trova il raddoppio al 32′ con D’Amico che ribadisce in rete dopo una respinta corta del portiere. Lo stesso D’Amico si ripete poco dopo, al 38′, scavalcando il portiere avversario con il mancino dai trenta metri e siglando un gol spettacolare. Si va al riposo con il Camaro avanti 3-0. La squadra di Romeo parte forte anche nella ripresa e al 4′ Costa guadagna un calcio di rigore ma dal dischetto il grande intervento di Di Marzo nega la gioia del gol a Velardi. Al 20′ i padroni di casa accorciano il parziale con il tocco di Mancuso dopo una respinta bassa di Sanneh. Subìta la rete, però, gli ospiti restano in superiorità numerica per la doppia ammonizione rimediata da Balsamà, che lascia il Messina in dieci. Superata la mezzora, il Camaro si fa rivedere in avanti quando La Macchia imbecca D’Amico ma il numero 10 neroverde stavolta non trova la porta da buona posizione e non riesce a chiudere il match. A dieci minuti dal termine, ancora D’Amico si libera di un paio di avversaria e calcia verso la porta trovando però l’opposizione del portiere. Dopo le varie chance sprecate, il Camaro al 37′ incassa anche il secondo gol a causa della sfortunata deviazione di Raffa, che batte il proprio portiere Giunta su azione d’angolo. L’Acr Messina prova dunque a riaprire il match ma in pieno recupero ancora D’Amico chiude i conti segnando il gol del poker neroverde e della tripletta personale, e chiudendo di fatto il match. 2-4 il punteggio finale e vittoria meritatissima per il Camaro. Prossimo impegno tra sette giorni al “Marullo” con il Città di Villafranca.

Un duello tra “giovanissimi”

Brusco stop interno, invece, per i Giovanissimi Provinciali del Camaro, opposti allo Sporting Atene, capolista del girone B. I ragazzi di Andrea Cassisi, inseriti da fuori classifica nel raggruppamento provinciale, pagano anche la differenza di età contro la squadra biancorossa, in vetta alla classifica a punteggio pieno, e incassano un pesante 0-8. La prima rete della gara arriva all’8′, quando l’arbitro assegna un penalty e dal dischetto va Paladino che batte Previti per la rete del vantaggio ospite. Al 16′ il raddoppio dello Sporting Atene lo segna Rol, bravo a concludere a rete dopo una bella azione personale. Due minuti dopo lo stesso Rol trova il fondo e serve la palla al centro per l’accorrente Paladino, che sigla il 3-0. Sempre Paladino segna nuovamente al 23′ portando il punteggio sul 4-0. Nel finale di frazione il Camaro prova a riapre il parziale con le conclusioni di Aloisi e Nicoletti, senza però trovare la porta. Nella ripresa il copione non cambia e lo Sporting Atene trova la quinta marcatura al 7′ grazie a Notini, che supera il portiere Trimarchi, entrato al posto di Previti. Le risposte neroverdi sono affidate al tiro centrale di Manciagli all’11’ e alla punizione dai 30 metri di Rizzo che sfiora l’incrocio. Debole la conclusione di Dardanelli, che ci prova al 18′. Al 23′ altra occasione, stavolta clamorosa, sui piedi di Rizzo, che calcia a lato sugli sviluppi di una punizione dalla destra di Cucinotta. Gli ospiti tornano a premere un minuto più tardi e trovano con Rando il gol dello 0-6 mentre nel finale, tra il 31′ e il 37′, è Zingales a segnare prima su rigore e poi con un destro da fuori. Domenica 26 novembre il prossimo impegno dei Giovanissimi Provinciali del Camaro, chiamati a far visita all’SC Sicilia.

Juniores, Girone A – 5ª giornata – Campo sportivo “Comunale” di Venetico (ME), lunedì 20 novembre 2017
Acr Messina – Camaro 2-4
Marcatori: 10′ pt Sturniolo (C), 32′ pt e 38′ pt D’Amico (C), 20′ st Mancuso (M), 37′ st autorete Raffa (C), 50′ st D’Amico (C).
Acr Messina: Di Marzo, Raffagnino (41′ pt Bertino), Barbera (35′ pt Mancuso), Fofana, Lodisco, Freni, Arria (22′ pt Saya), Balsamà, Greco, Gullo (26′ st Crisostamo), Romeo. In panchina: Pellegrino. Allenatore: Antonino Saija.
Camaro: Sanneh (33′ st Giunta), Morreale, Pantano, Muscarà, Raffa, Lembo (22′ st Mesiti), Sturniolo (26′ st La Macchia), Capilli, Costa, D’Amico, Velardi. Allenatore: Filippo Romeo.
Arbitro: Alessandra Chillemi della sezione di Messina.
Ammoniti: 20′ pt Balsamà (M), 2′ st Bertino (M), 45′ st Fofana (M).
Espulsi: 28′ st Balsamà (M) per doppia ammonizione.

Giovanissimi Provinciali, Girone B – 4ª giornata – Campo sportivo “Marullo” di Bisconte – Messina, lunedì 20 novembre 2017
Camaro – Sporting Atene 0-8
Marcatori: 8′ pt Paladino, 16′ pt Rol, 18′ pt e 23′ pt Paladino, 7′ st Notini, 24′ st Rando, 31′ st e 37′ st Zingales.
Camaro: Previti (1′ st Trimarchi), Ciliberti (4′ st Lamberti), Cucinotta, Dardanelli, Cucè (12′ st Busà), Russello, Aloisi, Tita (8′ st Barsottini), Di Natale, Barrilà (1′ st Rizzo), Nicoletti (9′ st Manciagli). Allenatore: Andrea Cassisi.
Sporting Atene: Giuffrida (1′ st Carbonaro), Zingales, Saccà (1′ st Peditto), Capillo (1′ st Palumbo), Monteleone, Fasanella, Notini (8′ st Gulletta), Paladino (8′ st Bongiorno), Rol (8′ st Carpenzano), Ruggeri (1′ st Rando). Allenatore: Pietro Mangano.
Arbitro: Pierluigi Florena della sezione di Messina.
Ammoniti: 35′ pt Capillo (SA), 3′ st Ciliberti (C), 25′ st Aloisi (C), 33′ st Busà. Espulsi: nessuno.
Recupero: 1′ pt, 4′ st.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti