UnipolSai Cup, si ferma in semifinale l’avventura delle Waterpolo Messina

Ursula GittoUrsula Gitto in azione (WP Messina)

Si ferma in semifinale l’avventura della Waterpolo Despar Messina nella UnipolSai Cup. La squadra giallorossa è stata battuta dall’Ekipe Orizzonte Catania per 14-8, un punteggio largo che, probabilmente, non fotografa la partita nel migliore dei modi. Etnee sempre in vantaggio ma avvicinate dalle peloritane fino al 6-7. A spaccare la partita, tra la fine del terzo tempo e l’inizio del quarto, cinque reti consecutive della formazione catanese in rete con altrettante giocatrici diverse.

Serie A1 Pallanuoto

Maurizio Mirarchi catechizza le sue giocatrici

Sabato, con inizio  alle 12.10, la Waterpolo Despar Messina affronterà il Bogliasco nella finale di consolazione. La squadra di Sinatra, nell’altra semifinale, è stata piegata dal Padova per 9-4. Le messinesi hanno già superato le liguri nel girone eliminatorio. Questa l’analisi dell’allenatore della Waterpolo Despar Messina, Maurizio Mirarchi: “La squadra ha dato tutto quello che poteva, abbiamo sbagliato molte cose ma ci sta. Adesso vogliamo vincere le finale per il terzo posto ”.

WP DESPAR MESSINA- EKIPE ORIZZONTE CT 8-14 (2-4; 2-2; 2-2; 2-5)
Wp Despar Messina: Ventriglia, Begin 1, Gitto 2, Chiappini, Morvillo 1, Radicchi 1, Kuzina 1, Lopes 2, Marchetti, Aiello, Arruzzoli, Le Donne, Laganà. All. Mirarchi.
L’Ekipe Orizzonte: Jovetic, Santapaola, Garibotti 2, Sapienza 1, Di Mario 1, Grillo 2, Palmieri 2, Marletta 3, Buccheri 1, Aiello G., Spampinato 1, Lombardo 1, Schillaci. All. Miceli.
Arbitri: Castagnola e Centineo.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva