Rosaria Aiello, ex Wp Messina, ambasciatrice del progetto sulle cellule staminali

Rosaria AielloRosaria Aiello in azione con la Waterpolo Messina

Rosaria Aiello, ex centroboa della Nazionale italiana di pallanuoto e dell’Orizzonte Catania, in passato anche alla Waterpolo Messina, è diventata ambasciatrice del Progetto GYM, “Generate Your Muscle”. Un network di ricercatori e industrie biotecnologiche che da anni studia terapie che contrastino la perdita di massa e potenza dei muscoli.

WP Messina

Rosaria Aiello è stata vice-campionessa d’Italia con la Wp Messina

Le ricerche si basano sull’utilizzo di cellule staminali per la riparazione e rigenerazione dei tessuti e, coinvolgendo direttamente le aziende produttrici, punta alla commercializzazione di prodotti e terapie che siano allo stesso tempo efficaci ed economiche. Il progetto si è costituito nella regione del Mosa Reno, nei Paesi Bassi, un’area all’avanguardia e già nota per le sinergie positive tra ricerca e produzione, in particolare di prodotti per la medicina riabilitativa.

Con il supporto di Rosaria Aiello, il progetto GYM cresce e si fa conoscere anche in Italia, patria di innovazione in ambito sanitario, dove hanno casa tante eccellenze nella ricerca delle potenzialità delle cellule staminali.

WP Messina

Rosaria Aiello al tiro

Nel suo ruolo di centroboa, ha dato un contributo fondamentale alla Nazionale nelle vittorie delle medaglie d’oro agli Europei di pallanuoto del 2012, d’argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016 e ai Mondiali 2017 e di bronzo al Mondiale 2015. “Non sarei la persona che sono senza lo sport, che ti aiuta fisicamente a mantenere una corporatura tonica e attiva e mentalmente credo ad affrontare al meglio la vita in modo più propositivo, non arrendendosi mai”, sottolinea Rosaria Aiello.

Come ci si prepara per una grande partita della Nazionale? “Inizia tutto dagli allenamenti, come se fosse ogni giorno un’Olimpiade, preparando i movimenti”.

WP Messina

Rosaria Aiello in azione in Messina-Cosenza

Come si stabiliscono gli obiettivi? “Si programmano con il club ad inizio anno. Ma quando si gioca in serie A per una squadra forte devi soltanto vincere. Lavorare sodo giornalmente, essere sempre disponibili per la squadra e le compagne, sacrificarsi fuori e dentro l‘acqua, mettere da parte i problemi. Bisogna essere pronti a faticare perché con il duro impegno si ottengono i veri risultati”.

Quanto è importante lo sport per le persone con disabilità“È importantissimo per farle sentire parte di un mondo meraviglioso, per farle sentire vive e non permettere ai loro muscoli di smettere di vivere”.

Rosaria Aiello

Rosaria Aiello in azione in difesa in Italia-Grecia

Cosa pensi della missione sostenuta dal progetto GYM? “Ho avuto un brivido quando me ne hanno parlato. Con lo studio, la passione e l’amore per gli altri spero che un giorno qualcuno meno fortunato possa tornare a camminare di nuovo o semplicemente a fare le cose di tutti i giorni autonomamente, senza l’aiuto di nessuno. Sosterrei questo progetto sempre e ringrazio il cielo che esista”.

La collaborazione internazionale tra scienziati potrebbe essere determinante in tal senso. “Giocando in uno sport di squadra ti dico che ogni singola atleta è un anello di una catena ed è fondamentale per tenerla insieme. Specialmente in acqua è fondamentale appoggiarsi l’una all’altra. Credo che nella vita se un gruppo di persone lavora per un obiettivo con passione e amore è inevitabile raggiungerlo”.