Soltanto la differenza reti condanna il San Fratello. L’1-1 premia il Gemini

Festa grande per il Gemini (foto 3mtv)

Il Gemini può celebrare il pareggio per 1-1 sul campo del San Fratello, che vale il raggiungimento del campionato di Promozione. La festa è arrivata grazie alla migliore differenza reti, che ha premiato la squadra agrigentina, a parità di punti con i neroverdi, e suggella al meglio una stagione interminabile passata anche dagli spareggi promozione e dal girone delle perdenti. Il sogno a lungo inseguito dalla squadra di mister Reale si ferma sul più bello e la delusione per la squadra di casa è difficile da mascherare davanti al pubblico amico.

San Fratello

Non è bastata la sesta rete stagionale di Fiore (foto 3mtv)

I padroni di casa partono subito forte e al quarto d’ora è Sciliberto a impegnare l’estremo biancorosso. Cinque minuti dopo si vedono gli ospiti in azione con l’incursione di Lio respinta di piede da Gelfo. L’eterno attaccante Calabrese si propizia da solo due palle gol, la seconda con un preciso colpo di testa finisce in rete alle spalle del portiere Ilardi ma la gioia dell’attaccante viene strozzata dal fischio dell’arbitro per posizione di offside. Non mancano le proteste. Di Margò e Centinaro con due conclusioni da fuori le ultime occasioni in un primo tempo fermo sul risultato a occhiali di partenza.

Nella ripresa l’ingresso di Messina è decisivo per il Gemini che all’undicesimo sblocca la sfida col neo entrata che segna in mischia da rapace d’area eludendo l’intervento disperato di Gelfo. Il San Fratello avrebbe la palla del pareggio con Fiore che davanti al portiere si fa ipnotizzare. Lio spreca l’occasione del match ball e come sepsso accade a venti minuti dal termine è il San Fratello a impattare con lo stesso Fiore che questa volta non perdona con un pregevole pallonetto e buca Ilardi per la nuova parità. Ancora Lio prova a riportare avanti i suoi a pochi minuti dal termine ma la sua conclusione incoccia il palo esterno. Nel finale il Gemini resta in dieci uomini e il San Fratello con l’uomo in più prova veementemente ma le conclusioni di Sanna, Praticò e Salanitro non trovano lo specchio della porta. Alla fine fa festa il Gemini con i tifosi al proprio seguito.
San Fratello

Calabrese a segno di testa, fischiato un contestato fuorigioco (foto 3mtv)

San Fratello-Gemini 1-1 
Marcatori: 11′ st Messina (G), 26′ st Fiore (S).
San Fratello: Gelfo, Formica (37′ St Sanna), Salanitro, Margò, Celaj, Siragusa, Santoro, Mangione (1′ st Fiore), Calabrese, Sciliberto (47′ St Genovese), Praticò. Allenatore Antonio Reale.
Gemini: Ilardi, Scurdato, Zaccone, Hader, Mangiapane, Reina, Petruzzella (49′ st Longo), Lo Guasto, Fame (7′ st Messina), Lio, Corso (28′ pt Centinaro). Allenatore Renato Maggio.
Arbitro: Asaro di Marsala.
Espulso: 41′ st Messina (G).
Ammoniti: Sciliberto (S), Hader (G), Ilardi (G), Reina (G).

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.