Serie A2 Maschile: Elettrosud sconfitta sul campo della capolista Tonazzo

Visentin e Sesto in azione

Perfetta giornata di festeggiamenti al PalaFabris di Padova dove la locale Tonazzo ospitava l’Elettrosud Brolo nella terza giornata di ritorno del torneo di Serie A2 Maschile, con il sestetto euganeo accolto in trionfo dalla tifoseria e dalle autorità cittadine dopo la conquista della Coppa Italia DalMonte di categoria.

Visentin e Sesto in azione

Visentin e Sesto in azione

La Tonazzo, capolista anche del torneo, in campo ha potuto agevolmente condurre i ritmi, ed aggiudicarsi la sfida in poco più di un’ora di gioco contro i nebroidei, apparsi troppo approssimativi in varie situazioni tecniche pagando pesante dazio ad un organico pesantemente ridimensionato, e con tanti volenterosi quanto inesperti atleti lanciati nella mischia dal duo tecnico composto da Omar Pelillo e dal “tutor” Antonio Cortese.

Basta scorrere le formazioni per comprendere quale tenore debba attendersi. Padova presenta Orduna in regia e Giannotti opposto, Vedovotto e capitan Rosso sulle bande, Volpato e Mattei coppia centrali, con Balaso libero.

Gromadowski e Visentin

Gromadowski e Visentin

Per i “leoni” bianco-blu, Visentin in regia, Muscarà e Sesto in centro, bande spuntate con Santangelo e il giovanissimo del vivaio Alessandro Vitanza al pari del libero Guglielmo, e diagonale completata da Gromadowski. Nonostante la buona verve dell’opposto polacco presto palese il divario con il primo set che si chiude sul 25-13.

Illusorio l’equilibrio del secondo, in cui l’Elettrosud prova a sfoderare le unghie approfittando di un precoce rilassamento dei locali che però non cedono lo scettro della conduzione e senza forzare più di tanto chiudono in loro favore anche il secondo punto con il parziale di 25-22.

Il terzo set è poco più di una formalità per i veneti decisi a chiudere presto i giochi, con Vedovotto a dettar legge a rete ed il punteggio si dilata velocemente con le ampie rotazioni (tra cui l’ex Paoli) decise dalla panchina patavina che amplificano il clima di festa già presente sugli spalti con il risultato presto chiuso sul 25-14.

Troppo il divario tecnico esistente e ben sintetizzato anche dai numeri. I 32 punti complessivi realizzati dai brolesi sono frutto di 25 attacchi, 4 aces ed appena 3 muri, e ben 17 frutti dei vari errori avversari.

Tabellino:

Tonazzo Padova-Elettrosud Brolo 3-0

Parziali Set: 25-13; 25-22; 25-14;

Tonazzo Padova: Mattei 6, Vedovotto 12, Orduna 5, Giannotti 10, Rosso 10, Volpato 6, Balaso (L); Gozzo 1, Garghella, Paoli 4, Groppi, Casaro 3. Coach: Valerio Baldovin.

Elettrosud Brolo: Sesto 5, Santangelo 6, Gromadowski 13, Visentin, Vitanza 3, Muscarà 5, Guglielmo (L); Mirenda, Bonina, Colarusso. Allenatori: Omar Pelillo-Antonio Cortese.

Arbitri: Pozzi-Fretta.
Note – Durata: 20’, 24’, 22’. Tot. 1h 06’. Spettatori: 2.800.

.

 

Commenta su Facebook

commenti