Sciotto: “Arena non l’ho mai sentito. Presto chiarezza sul futuro dell’Acr”

Pietro SciottoIl presidente del Messina Pietro Sciotto

Di indicazioni certe sul futuro prossimo il presidente dell’Acr Messina Pietro Sciotto non vuole ancora darne. “Ci siamo presi altri due giorni per sciogliere le ultime riserve”.

Rocco Arena

Il presidente del Fc Messina Rocco Arena

Sull’ipotesi di un Messina unico, promossa da quattro club, nelle scorse ore, in una diretta Instagram, il presidente del Fc Rocco Arena ha smentito ogni contatto con la proprietà dell’altro club cittadino, confermando l’intenzione di proseguire una pianificazione già sfociata nelle conferme dello staff tecnico e di dieci calciatori.

Da Sciotto arriva una conferma in tal senso: “Mi è stato chiesto se fossi disponibile a un incontro, anche in virtù delle legittime sollecitazioni del tifo organizzato. Da imprenditore non scarto nulla a priori, ma non abbiamo avuto alcun contatto con il presidente del Fc Messina Rocco Arena, che, fra l’altro, non ho mai incontrato personalmente”.

Michele Cazzarò

L’ex tecnico Michele Cazzarò in panchina

Mentre la stagione 2020/21, già alle porte, resta nelle intenzioni, il massimo dirigente guarda al recente passato, anche perché ci sono le ultime pendenze da sanare.

Il Collegio Arbitrale della Lnd, chiamato a pronunciarsi sulle controversie tra allenatori e società, ha parzialmente accolto i ricorsi presentati dall’ex tecnico Michele Cazzarò e dai suoi collaboratori Raffaele Cataldi e Vincenzo Murianni, notificati nelle scorse ore all’Acr, che ha trenta giorni di tempo per regolarizzare i pagamenti.

panchine

Le condizioni delle panchine del “Franco Scoglio” ad agosto 2019

Sul punto Sciotto tiene a fare chiarezza: “I tre ricorrenti avevano sollecitato un pagamento di 34.500 euro complessivi, chiedendo in pratica di essere saldati fino al termine della stagione. Noi avevamo replicato che eravamo pronti a versarne soltanto 15.300, fino a quando il campionato è stato sospeso per il Coronavirus, e di fatto la Commissione ci ha dato ragione, respingendo pretese che ritenevamo assurde. Anche se mi sembra un po’ paradossale che questa somma comprenda il vitto e alloggio fino a febbraio, nonostante lo staff abbia lasciato Messina a metà settembre quando i tre furono sollevati dall’incarico dopo i risultati fallimentari”. La società dovrà versare 7.000 euro a Murianni, 4.300 a Cazzarò, 4.000 e Cataldi.

panchine

L’Acr Messina sostiene di avere trovato le panchine sfondate, poi sostituite a proprie spese

Ultimo capitolo, la questione “Franco Scoglio”. L’Acr Messina, che in giornata ha diffuso un dossier fotografico per certificare le condizioni del manto erboso ad inizio agosto 2019, ripristinato con un esborso di 12.200 euro, sostiene infine di avere dovuto investire altre somme per la sostituzione delle panchine, che avrebbe trovato irrimediabilmente danneggiate. Anche in questo caso, per replicare al Comune, che contestava la mancata effettuazione di interventi di manutenzione, il club ha inoltrato materiale fotografico a supporto, che corrediamo all’articolo.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva