Promozione – Il Riviera piega nel finale il Ghibellina: Lo Surdo “griffa” la rivincita

Antony Lo Surdo
Anthony Lo Surdo, ancora decisivo per il Riviera (scatto di R.S.)

Anthony Lo Surdo, ancora decisivo per il Riviera (scatto di R.S.)

Grazie a un guizzo nel finale ad opera di Anthony Lo Surdo, il Riviera Messina Nord si aggiudica la stracittadina con il Ghibellina dei numerosi ex (ben 6 quelli presenti nell’undici di casa) prendendosi così la rivincita dopo l’incredibile sconfitta d’andata per 2 a 3. Ma, quel che più conta, per la formazione di mister Mario Tomarchio (anche lui vanta un breve trascorso sul fronte Ghibellina), è l’aver messo in carniere tre punti che valgono doppio, trattandosi di uno scontro diretto in bassa classifica. Per effetto di questo successo il Riviera, pur rimanendo terz’ultimo nel girone B di Promozione, sale a quota 14 punti accorciando a -6 il ritardo dalla zona tranquilla della classifica, detenuta dalla Fiumefreddese a 20, ma soprattutto scava un solco di +7 rispetto alla coppia di “cenerentole” composta da Ghibellina e Atletico Villafranca, entrambe con soli sette punti in carniere. Inomma, per Lavecchia e compagni la sconfitta infrasettimanale di S.Angelo di Brolo è stata archiviata nel miglior modo possibile

Nella prima frazione di gioco il Ghibellina tiene maggiormente l’iniziativa cercando di sfruttare le palle inattive, ma le occasioni più nitide sembrano due, una per parte: prima ci provano gli ospiti con una conclusione dal limite di Andrea Arena deviata in corner da D’Angelo. I locali  rispondono con un’incornata di Gianluca Sanfilippo che sorvola di poco la traversa.

Alessio Naccari (scatto di R.S.)

Alessio Naccari (scatto di R.S.)

Nella ripresa, dopo dieci minuti, il trainer di casa Errante è costretto a rinunciare a Claudio Cambrìa, alle prese con problemi muscolari: viene gettato nella mischia Carmelo Bonaffini il quale al 12’ tenta di testa la via della rete, su punizione di Ciccio Monaco, ma Francesco Sanfilippo si fa trovare pronto.  Tre minuti dopo è Alessio Naccari a concludere fuori misura, mentre al 18’ Vincenzo Bonamonte impegna in tuffo Sanfilippo.

Il Riviera però non sta a guardare: al 33’ Vlad s’invola tutto solo verso la porta di D’Angelo ma sulla sua uscita non riesce a inquadrare la porta. Sono le prove generali del gol-partita che arriva al minuto 42’: protagonista l’estroso Lo Surdo che, da una trentina di metri, sgancia un “tracciante” di sinistro imparabile per l’estremo difensore locale. Grandissima l’esultanza della formazione rivierasca. Infruttuoso il forcing finale del Ghibellina.

Soddisfatto il presidente rivierasco Massimo De Domenico che dispensa elogi e ringraziamenti, ma guarda anche oltre l’orizzonte:  “Voglio ringraziare il mister che è rimasto al suo posto in momenti bui confidando nella società per il mercato di dicembre; tutta la squadra per la grande soddisfazione che regalato a noi e a sé stessa dimostrando di non essere seconda a nessuno. In ultimo una raccomandazione, abbiamo vinto una battaglia ma io voglio vincere la guerra, quindi grande soddisfazione ma martedi si riprende. Sotto con il Randazzo per arrivare a -3”

GHIBELLINA-RIVIERA MESSINA NORD 0-1

GHIBELLINA: D’Angelo, Sanfilippo G., Cambria C. (10’st Bonaffini), Bonamonte V., Furnari G., Monaco, Grioli, Cambria R., Naccari Al., Cardillo, Morabito R. ( 32’st Bonamonte A.). All. Errante.

RIVIERA MESSINA NORD: Sanfilippo F.,, Panetta (37’st Vento), Affè (19’st Caristi), Alessio, Morabito M., Arena A., Lavecchia, Berenato (45’st Zanghì), Arena D., Lo Surdo, Vlad. All. Tomarchio.

ARBITRO: Puglisi di Siracusa (Assistenti Ronsisvalle di Acireale e Ferlito di Catania).

RETE:  42’ st Lo Surdo

NOTE: Al 47’ st espulso l’allenatore del Ghibellina Errante, ammoniti Cambria C. e Morabito, angoli: 4-3, recupero: 2’-5’.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti