Terza Categoria – La SIAC supera il Fiumedinisi ed e già campione d’inverno

D'Alessandro, Tavilla e Irrera festeggiano l'exploit di Roccalumera
Il capitano e difensore della SIAC Joseph Tavilla

Il capitano e difensore della SIAC Joseph Tavilla

In attesa dello scontro diretto con l’Akron Savoca, in programma per sabato prossimo, la SIAC dei record continua a mietere successi e, grazie alla rete messa a segno dal bomber “Jumbo” Quartatone, si laurea campione d’inverno con una giornata di anticipo. Sul difficile campo del Fiumedinisi, il “Comunale” di Roccalumera, la squadra di mister D’Alessandro ha prevalso mostrando tutto il suo valore ad un avversario che ha cercato in tutti i modi di frenare la corsa della capolista. I bianco-azzurri, una volta passati in vantaggio, hanno controllato senza affanno il ritorno degli avversari portando a casa la dodicesima vittoria su altrettante gare.

La cronaca. La SIAC scende in campo con il 4-3-3. L’unica novità riguarda Irrera che prende posto a centrocampo con D’Alessandro e Mazzeo, mentre, il tridente d’attacco è composto da Fabrizio Lipari, Quartarone e Francesco Piccolo. Dopo una prima fase di studio sono i padroni di casa a tentare di sbloccare il risultato con Aprile che mette in mezzo, ma nessuno dei compagni è pronto alla deviazione vincente. Al 6’ tiro dalla bandierina di Brigandì, Tella manda alto di testa. La reazione della SIAC arriva all’8’ con Quartarone che prova il tiro dalla distanza, sfera che finisce a lato dalla porta difesa da Auditore. Al 15’ la punizione di D’Alessandro sfiora l’incrocio dei pali. Il Fiumedinisi ha una buona occasione al 18’ con Buongiorno che prova la conclusione dal vertice sinistro, Cardullo fa buona guardia facendo sua la sfera. Al 30’ Quartarone cerca di finalizzare al meglio l’assist di Fabrizio Lipari con un tiro al volo che sorvola la traversa. Sono le prove generali del gol che arriva proprio allo scadere della prima frazione di gioco e porta la firma del solito Quartarone, abile a sfruttare al meglio il perfetto cross pennellato dalla sinistra da Francesco Piccolo e  a trafiggere Auditore con un preciso colpo di testa. Si va al riposo con il punteggio di 1- 0 in favore degli ospiti.

Nel secondo il Fiumedinisi tanta di riequilibrare le sorti del match. Al 5’Aprile non riesce ad agganciare in area il cross dalla sinistra. Al 20’ con l’ingresso in campo di Turchet per Franzò, D’Alessandro ridisegna la squadra: Mazzeo arretra in difesa, mentre, il neo-entrato si posiziona a centrocampo. Al 24’ gli ospiti cercano il raddoppio con D’Alessandro che prova la conclusione contrastato da due avversari, Auditore riesce a respingete la sfera che viene raccolta da Francesco Piccolo, ma il suo traversone non trova maglie amiche. Al 26’ Irrera torna a occupare il suo ruolo naturale di terzino sinistro, mentre Daniele Lipari (subentrato a Smedile) va a dare manforte a centrocampo. Al 42’ punizione di Brigandì, Cardullo para senza problemi. L’ultima azione è della SIAC con Turchet che prova il pallonetto su suggerimento di Quartarone, sfera alta sopra la traversa. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro pone fine alle ostilità. La SIAC è campione d’inverno con un turno di anticipo.

Il prossimo turno, prevede l’incontro Asd SIAC- Akron Savoca. La gara, valevole per la dodicesima giornata del campionato, girone B, di Terza Categoria Ca11 si disputerà presso il sintetico “GARDEN SPORT ” di Mili Marina, sabato 25 gennaio (ore 14.30).

Tabellino:

Asd Fiumedinisi-Asd SIAC Messina 0-1

Marcatori: 45’pt Quartarone.

Asd Fimedinisi: Auditore, Di Bella, Puglisi (1’st Piccolo G.), Buongiorno, Lombardo, Briguglio, Totaro (1’st Ciuperca), Brigandì, Tella, Bertino, Aprile. All. Geraci.

Asd SIAC Messina: Cardullo, Bertano, Smedile (26’st Lipari D.), Tavilla, Franzò (20’st Turchet), Irrera, D’Alessandro, Mazzeo, Lipari F. (1’st Libro), Quartarone, Piccolo F. (33’ st Aliquò) All. D’Alessandro.

Arbitro: Francesco De Luca di Messina.

Recupero: 2’pt, 4’ st.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com