Per il Castel Rigone primo successo tra i professionisti. Domenica derby Lamezia-Cosenza

I capitani di Messina e Castel Rigone subito prima del calcio d’inizio (scatto Paolo Furrer)
L’inattesa sconfitta rimediata in Umbria non consente al Messina di lanciare il primo segnale al campionato dopo la vittoria ottenuta con l’Arzanese. Per il neo-promosso Castel Rigone, al primo successo di sempre tra i professionisti, una grande iniezione di fiducia in vista della serratissima lotta per una delle prime otto posizioni che consentiranno l’accesso nella futura serie C unica. 
I peloritani sperano che la battuta d’arresto possa fare il paio con quella maturata un anno fa a Ribera. Anche in quell’occasione il Messina sbandò vistosamente, ma settimana dopo settimana iniziò a macinare risultati positivi, dando vita ad una serie utile culminata in una promozione inseguita da cinque stagioni, durata per ventisei gare ufficiali ed interrotta in questo avvio di torneo dopo un positivo pre-campionato. 
Il big-match del turno è sicuramente il derby tra la Vigor Lamezia capolista ed il Cosenza, una delle sue più dirette inseguitrici. I biancoverdi proveranno a prolungare il loro esaltante momento in campionato, dopo l’eliminazione in Coppa Italia maturata per mano del Messina e del Catanzaro. I rossoblu cercheranno invece altri punti utili per la causa, sognando addirittura l’eventuale sorpasso in vetta. 
Test probante per un’altra vice-capolista, il Melfi, chiamato a saggiare la voglia di rivalsa di un Foggia capace fin qui di ottenere appena un punto in tre gare dopo il ripescaggio estivo ed atteso peraltro dalla prima di due trasferte consecutive. La classifica non dovrà ingannare il Teramo, che ospiterà tra le mura amiche un Tuttocuoio reduce da due segni “ics” strappati alle più quotate Melfi e Messina.

Simonetti e Bucolo pressano un avversario (scatto Paolo Furrer)
Interessanti le sfida di metà graduatoria tra Aprilia e Chieti e fra Ischia ed Aversa Normanna, due “spareggi” che mettono in palio un “posto al sole”. Tante pressioni in particolare sugli isolani, reduci da tre pareggi consecutivi che hanno un po’ allentato gli entusiasmi dopo una campagna acquisti di livello. 
L’Arzanese proverà a riscattare lo 0-1 del “San Filippo” contro il Gavorrano, mentre la Casertana dopo la separazione dal tecnico Capuano cercherà di dare una scossa alla sua stagione contro l’imbattuto Martina. Discorso simile per il Sorrento, che ospiterà il Poggibonsi. 
Le altre gare della Quarta Giornata (Domenica 22 Settembre).
Aprilia – Chieti 
Arzanese – Gavorrano 
Casertana – Martina 
Ischia Isolaverde – Aversa Normanna
Melfi – Foggia 
Sorrento – Poggibonsi 
Teramo – Tuttocuoio 
Vigor Lamezia – Cosenza
La nuova Classifica dopo l’anticipo tra Castel Rigone e Messina.
Vigor Lamezia 9 punti
Melfi, Teramo e Cosenza 7
Martina e Messina* 5
Aversa Normanna, Chieti, Poggibonsi, Aprilia, Gavorrano e Castel Rigone* 4
Ischia Isolaverde 3
Tuttocuoio 2
Sorrento, Casertana, Arzanese e Foggia 1
* hanno disputato una partita in più.

Il Programma del Quinto Turno (Domenica 29 Settembre).
Cosenza – Arzanese
Martina – Vigor Lamezia
Chieti – Melfi
Aversa Normanna – Sorrento
Gavorrano – Teramo
Messina – Aprilia
Tuttocuoio – Foggia
Poggibonsi – Castel Rigone
Ischia Isolaverde – Casertana

De Bode sgomita con un avversario (scatto Paolo Furrer)

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com