Orlandina, Sapone: “King era la prima scelta. Siamo giovani ma competitivi”

Nick KingNick King è l'ultimo acquisto dell'Orlandina

Ai microfoni di Antenna del Mediterraneo il direttore sportivo dell’Orlandina Basket Antonio Sapone chiude ufficialmente il mercato e traccia l’identikit dell’ala grande Nick King, ultimo colpo del club paladino: “Siamo contentissimi di aver chiuso il roster con King perché dopo l’acquisto di Mack rappresentava la nostra prima scelta sul mercato. Crediamo che assieme possano formare una coppia ottimamente assortita dal punto di vista tecnico e che possa ben calarsi all’interno del contesto di squadra”. 

Antonio Sapone

Antonio Sapone è il direttore sportivo dell’Orlandina

Reduce dalla vittoria del campionato in Olanda con il Leida, vanta esperienze negli Usa, nelle Filippine e in Colombia: “È stato il primo giocatore che abbiamo cercato e il fatto di essere riusciti a portarlo a Capo d’Orlando ci rende orgogliosi. Lui può definirsi una “point forward” che agisce negli spot di 3 e 4, che mette bene la palla a terra, creando soluzioni per sé e i compagni. Possiede un’ottima struttura fisica, è un ragazzo ambizioso, sveglio e intelligente dentro e fuori dal campo. Questa per noi è un’aggiunta molto importante”. 

L’uomo che ha condotto in prima persona il mercato estivo insieme al presidente Enzo Sindoni concede uno sguardo complessivo sul roster orlandino, che punta a ben figurare nel prossimo torneo di serie A2. “Siamo molto giovani, la parola finale spetterà sempre al campo unitamente al lavoro del coach. A breve partiremo per il ritiro. Sicuramente quello composto da Laganà, Reggiani, Mack, King e Poser è il quintetto su cui noi abbiamo lavorato prima di costruire il resto della squadra. Spetterà però sempre al coach prendere le scelte che riterrà più opportune”.