Messana tra ritorni e colpi. Costa, Mondello e Amante impreziosiscono il mercato

Giuseppe CostaGiuseppe Costa passa dal Sant'Agata alla Messana

Dopo il ko in Coppa Italia per mano dell’Atletico, la stagione della Messana inizierà sul campo della Pro Mende. La formazione affidata a Michele Lucà aveva già annunciato una decina di conferme. Tra ritorni e volti nuovi il mercato ha regalato invece sette novità.

Alberto Mondello

Alberto Mondello, terzino con il vizio del gol

L’operazione più rilevante riporta in città Giuseppe Costa, classe 1995, negli ultimi tre anni al Sant’Agata, tra Eccellenza e D. Profilo di assoluto livello, è cresciuto nei settori giovanili di Messina Sud e Garden Sport, per poi vestire le maglie di Taormina, Città di Messina e Milazzo sempre tra quarta e quinta serie D. “Siamo felici di averlo con noi, un calciatore sicuramente di categoria superiore che speriamo ci aiuti a raggiungere gli obiettivi stagionali”, ha commentato il direttore sportivo Simone D’Arrigo.

Dopo il breve passaggio all’Igea in Eccellenza, rientra alla base Alberto Mondello. Terzino goleador, classe 1992, è cresciuto nel settore giovanile dell’Igea Virtus, poi ha vestito le maglie di Sorrento (Allievi Nazionali), Città di Messina (Eccellenza e Serie D), Palazzolo (Serie D) e Comprensorio Normanno (Serie D), prima dei quattro anni al Camaro con la migliore stagione nel 2016/17 con 15 gol realizzati in Promozione. All’Igea due anni fa ha totalizzato 23 presenze, 7 gol e ben 22 assist.

Peppe Amante

Per Peppe Amante più di 200 reti in carriera

Tra le novità anche l’esperto attaccante Giuseppe Amante, classe 1987. Più di 200 reti in carriera e oltre 90 marcature in Promozione. L’esperta punta ha iniziato con l’Uragano Cep per poi proseguire con Saponara, Real Giustra, Roccalumera, Itala, Taormina, Pistunina, Città di Messina, Jonica, Gioiosa, Giardini, Sinagra e Linguaglossa.

Tesserato anche Andrea Ardiri, mancino del ’97, che può agire in difesa, a centrocampo e fino alla trequarti. Cresciuto nel vivaio del Camaro, ha vestito anche le maglie di Città di Messina, Messina, Pistunina e Milazzo. Recente l’esperienza al Fiumedinisi.

Tra i più giovani l’attaccante Antonino Costa, classe 2000 dal fisico possente e dal buon tiro. Anche lui un prodotto delle giovanili del Camaro, poi transitato dalla Juniores dell’Acr Messina. Tra i pali infine i prospetti Christian D’Angelo (2003) e Francesco Lima (2004). Il primo arriva dal Real Sud mentre Lima, cresciuto proprio nella Messana, lo scorso anno ha fatto parte della prima squadra dell’Acr Messina che ha conquistato la promozione in C. La società punta molto sulle qualità e la crescita di entrambi.

The following two tabs change content below.