Lo Giudice carica il Pistunina: “Squadra ben costruita. Sabato un solo risultato”

Lo GiudiceChiglien e Lo Giudice con la maglia del Pistunina. Il secondo si trasferirà al Città di Messina

Gol, assist e prestazioni da leader in campo e fuori. Damiano Lo Giudice si è preso il Pistunina, diventando una delle pedine più importanti nello scacchiere di mister Raciti.

Pistunina

I giocatori del Pistunina

A Caltagirone, i rossoneri hanno dimostrato che il successo contro il Real Aci non è stato certamente frutto del caso, ma di un momento assolutamente positivo da parte dei messinesi: “Per fortuna abbiamo dato continuità al bel successo ottenuto nel turno precedente. Non penso che la vittoria con il Real Aci ci abbia sbloccati, siamo consapevoli del nostri mezzi, abbiamo un ottimo tecnico ed un buon organico per la categoria. Credo che siamo stati un po’ sfortunati nelle prime apparizioni in campionato, ora giochiamo anche meglio e stanno arrivando i risultati”.

E’ un Lo Giudice trascinatore, ma che non si sente leader di un gruppo forte e omogeneo: “Alla fine siamo tutti ragazzi, l’età media è bassa. Dobbiamo essere tutti utili per raggiungere i punti che ci servono per la salvezza. Abbiamo giocatori che possono fare la differenza, Riccardo Ancione si sta integrando pian piano, ha avuto un infortunio e credo che Prezioso lo stia rimpiazzando alla grande. Basta questo dato per far capire il livello della nostra rosa”.

Il Pistunina

Lo Giudice fa poi un raffronto con il Girone A che lui conosce bene, vista l’esperienza con la maglia del Favara nella passata stagione: “Credo che in quel campionato si giochi di più a calcio. Nel Girone B molte squadre si affidano ai lanci lunghi, la palla finisce direttamente dalla difesa alle punte, senza passare per il centrocampo. Sotto questo punto di vista ho riscontrato questa diversità tattica”.

Sabato i rossoneri ospiteranno il Catania San Pio X, reduce dal fragoroso 0-6 subito in casa dal Biancavilla. Per Lo Giudice un appuntamento da non sbagliare: “Sabato abbiamo un solo risultato: la vittoria. All’inizio abbiamo faticato un po’. Alla prima giornata abbiamo subito affrontato il Biancavilla che è la formazione più attrezzata di tutto il campionato. Non è mai facile giocare contro corazzate simili. Ma già dal turno successivo credo che ci siano stati dei netti miglioramenti. Contro l’Atletico Catania abbiamo rimediato una sconfitta abbastanza sfortunata. Poi siamo cresciuti, sono arrivati dei risultati importanti come il pareggio al “Marullo” contro il Camaro. Ecco, credo che forse quella sia stata la partita che ci ha caricato e convinto di potercela giocare alla pari con tutti”.

Commenta su Facebook

commenti