L’Igea Virtus batte 2-0 il Due Torri e va in fuga: +7 sulle inseguitrici

I ragazzi dell'Igea Virtus ringraziano così i propri tifosi

L’Igea Virtus vince il derby a Gliaca di Piraino e allunga ancora sulle inseguitrici in classifica. I barcellonesi passano al “Vasi” per 0-2, con una rete per tempo. Apre Dall’Oglio al 22′, chiude i conti Longo al 53′. L’Igea vola a 33 punti e festeggia la sua quinta affermazione consecutiva. Nulla da fare per Gaetano Catalano, al debutto sulla panchina del Due Torri. La capolista è ora in fuga, perché la Cavese cede 3-1 sul campo del Roccella. Carvalho, La Piana e Franco a segno per i calabresi. Di D’Anna il momentaneo 1-1 dei campani, adesso staccati di sette lunghezze dalla vetta.

Dall'Oglio ringrazia i tifosi

Dall’Oglio ringrazia i tifosi

Frenano tutte le potenziali rivali della squadra di Peppe Raffaele. Al secondo posto, a quota 26, c’è anche il Gela che comunque non va oltre lo 0-0 casalingo con la Santacataldese. Sconfitta interna per la Turris, battuta di misura dall’Aversa Normanna: decide Guastamacchia. Pari, invece, per la Sicula Leonzio, fermata sul 2-2 dal Rende. Gallon e Ricciardo illudono i bianconeri, rimontati da Gorretta e Manes. Poker del Gragnano ai danni del Gladiator: 4-0 con i centri di Martone su rigore, Santaniello (due volte) e Varsi. Finisce 1-1 Pomigliano-Palmese, a segno Dorato e Pisani. Senza gol Frattese-Sarnese. In coda Castrovillari batte Sersale 2-1, grazie alle reti di Khoris e Opuku su rigore. Vana la firma di Russo sullo score.

Commenta su Facebook

commenti