La Savam Costruzioni Letojanni vince al tie-break in casa del Cosenza Volley

Savam Costruzioni LetojanniLa Savam Costruzioni Letojanni

La Savam Costruzioni Letojanni si aggiudica il match della seconda giornata di Campionato contro il Cosenza Volley al tie-break. I ragazzi di mister Fernando Centonze eppure erano passati in vantaggio per 2-0 (25-18; 25-21), per poi perdere il terzo ai vantaggio (27-25) e il quarto per 25-19. La squadra di coach Perri alla fine capitola per 15-13 al tie-break. I primi due parziali, come detto, sono di marca letojannese, con Mazza e Boscaini a far paura da tutte le distanze con schiacciate precise e potenti. Nel primo Letojanni si porta subito sul 6 a 2 e sull’8 a 4, mentre mister Perri cerca di scuotere i suoi, optando per alcuni cambi.

Letojanni

Carmelo Mazza (Letojanni)

Ma la situazione non cambia, anzi gli ospiti allungano grazie ai soliti Mazza, Boscaini e D’Andrea che con attacchi potenti conducono la squadra fino al 18 a 11. Il Cosenza prova con Mille ad accorciare le distanze ma non ci riescono e il Letojanni chiude sul 25 a 18. Stesso copione nel secondo parziale. Boscaini in prima linea e Mazza dalla seconda scavano un primo solco importante, mentre Perri cambia il palleggiatore e Mille e Le Fosse provano ad accorciare fino al 7 pari. Ma qualche errore di troppo dei silani, unita ad una efficace ricezione e ad un buon attacco degli ospiti, permettono ai ragazzi di Centonze di prendere il largo, giungendo nell’arco di pochissimi minuti sul 12 a 8 e sul 15 a 9. Perri spende il secondo time-out, ma le sorti del match sembrano ormai segnate, con il Letojanni che conclude il set sul 25 a 21 a proprio favore. Nel terzo parziale i locali partono forte e si portano prima sul 4 a 1 e poi sull’8 a 4, ma gli uomini di Centonze piano piano accorciano le distanze e raggiungono gli avversari sull’11 pari. Da qui in poi un testa a testa fino al 20 pari, con il Letojanni che prova a chiuderla, andando sul 22 a 20 in proprio favore. Ma sul più bello Le Fosse e Mille mettono giù palloni pesanti arrivando sul 24 a 22. Boscaini firma il 23esimo punto e Centonze si gioca il doppio cambio: dentro Tomasello e Saraceno, fuori Schifilliti e Bonsignore. Così D’Andrea prima e l’onnipresente Boscaini poi, ribaltano il punteggio, andando sul 25 a 24 e avendo a disposizione un match point. Ma un’ingenuità in attacco e due muri del Cosenza portano quest’ultimo sul 27 a 25. Gli jonici ne risentono psicologicamente e iniziano male il quarto set, calando nelle percentuali di ricezione che, unite ad alcuni errori a servizio, portano i cosentini sul 6 a 2, sull’8 a 4 e poi sull’11 a 5 con una stupenda schiacciata di Mille. Boscaini e Mazza perdono di lucidità nelle fasi d’attacco mentre gli avversari, galvanizzati dalla vittoria del precedente set, si portano sul 21 a 14. Gli ospiti provano a rientrare nel match, arrivando sul 21 a 18 ma i silani accelerano chiudendo sul 25 a 19. Si arriva così al tie-break dove si assiste a continui capovolgimenti di fronte, con Cosenza che va al cambio campo sull’8 a 7 a proprio favore e con gli uomini di Centonze che recuperano fino all’11 pari. Poi Fasanaro, fino a quel momento in ombra, con un muro su Persico e un attacco in primo tempo porta i letojannesi sul 13 a 11. Gli ospiti sono bravi a gestire il vantaggio fino al 15 a 13, ottenuto grazie ad un’invasione al muro cosentino fischiata dagli arbitri Notaro e Donato di Catanzaro. Vittoria importante e testa adesso alla sfida casalinga con Modica, che si giocherà sul terreno del Pala “Letterio Barca” sabato prossimo.

Cosenza Volley – Savam Costruzioni Letojanni 2-3 (18-25; 21-25; 27-25; 25-19; 13-15)
Cosenza Volley: Longo F, Fabbian (L1),Caracciolo 1, Longo V 3, Azemi 2, Beghelli 7, Mille 27, Persico 4, Le Fosse 20, Gallo. ALL.: Perri
Savam Costruzioni Letojanni: Andronico (L2), Schifilliti 2, D’Andrea 10, Mazza 23, Boscaini 19, Ruggeri (L1), Saraceno, Bonsignore 2, Fasanaro 6, Tomasello. N.e.: Bertone, Mastronardo. ALL: Centonze
Arbitri: Notaro e Donato di Catanzaro
The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva