La Infodrive Capo d’Orlando ancora a secco in casa. Torino passa al PalaFantozzi

Orlandina BasketUn'affondata di Diouf

La Reale Mutua Torino conferma il pronostico e passa al PalaFantozzi per 60-72 al termine di una gara combattuta per 34 minuti. Nel finale però i piemontesi ne hanno di più contro una formazione con rotazioni ridotte e le triple di Zugno e Toscano tagliano le gambe ai paladini, che si arrendono ad una delle favorite per la promozione in Serie A.

Orlandina Basket

Mack al tiro in sospensione

Non bastano i 15 punti e 8 rimbalzi di Mack, né i 14 di King. 7 punti e 9 rimbalzi per Diouf, 7 e 9 per Ellis. Tutti a referto i giocatori di coach Cardani entrati in campo, certamente un segnale importante per la Infodrive Capo d’Orlando. Prossimo impegno per il club paladino in programma domenica prossima, 7 novembre, al PalaFacchetti di Treviglio.

La cronaca della gara: È una gara aggressiva fin dalle prime battute e ad a­­prire le danze è King con un appoggio da sotto. Torino passa avanti con un gioco da quattro punti di De Vico, ma King impatta nuovamente. Le difese sono strette e le polveri bagnate e vige l’equilibrio con i canestri  di Scott e Alibegovic da un lato ed Ellis e Vecerina dall’altro. Un’inchiodata di Diouf chiude il primo quarto sul 13-10.

Torino

Ruben Zugno in cabina di regia per Torino

In avvio di secondo parziale, con un ottimo break firmato Bartoli, Reggiani, Ellis e King, l’Infodrive vola sul +11 (21-10). È un black-out elettrico ad interrompere l’ottimo momento paladino e dopo quindici minuti di attesa gli ospiti rientrano meglio in campo e si riavvicinano fino al -2 (26-24). Poser e Mack tentano di tenere avanti i padroni di casa, ma De Vico e Davis firmano il vantaggio ospite (29-30). Diuof inchioda e la bomba di Laganà in contropiede manda le squadre negli spogliatoi sul +2 Infodrive (34-32).

Davis impatta al rientro dall’intervallo lungo. Le difese sono strette ed è Mack il primo a riuscire a penetrare i gialloblu con una tripla dall’angolo. Scott chiude il gioco da tre punti, mentre è il duo USA di casa Infodrive a tenere i paladini sul +6 (46-40). Torino non molla e con un ottimo Scott passa in vantaggio. Due punti di Vecerina e due di Alibegovic chiudono il parziale sul 50-51.

Orlandina Basket

Devon Scott fronteggiato da Bartoli

Polveri ancora bagnate in avvio di ultimo quarto: è Alibegovic il solo a trovare il fondo della retina, portando Torino sul +5 a 6 minuti dal termine (50-55). Mack riavvicina i paladini ad un solo possesso di distanza, ma Zugno e Toscano scrivono di fatto la parola fine sul match, portando la Reale Mutua sul +11 (52-62) a 3 minuti dal termine. Capo d’Orlando molla e due tiri liberi di Mack chiudono la gara sul 60-72.

Infodrive Capo d’Orlando – Reale Mutua Torino 60-72
Parziali: 13-10; 34-32; 50-51
Infodrive Capo d’Orlando: Diouf 7, Mack 15, Ellis 7, Bartoli 2, Laganà 3, Poser 6, Telesca n.e., Vecerina 4, Reggiani 2, Gori n.e., King 14. Coach: Marco Cardani.
Reale Mutua Torino: Alibegovic 14, Pagani 2, Oboe n.e., Landi, Toscano 11, De Vico 18, Scott 14, Raviola n.e., Davis 8, Zugno 5. Coach: Edoardo Casalone.

The following two tabs change content below.