La Berretti del Messina batte il Lecce e torna alla vittoria

berretti messinaLa formazione Berretti durante un match della scorsa stagione

La Berretti del Messina centra la vittoria in una gara difficile contro il Lecce, compagine che occupa i primi posti della graduatoria, ritrova la gioia di un vittoria che mancava da troppo tempo e regala un felice Natale alla società peloritana. Dando i giusti meriti ai ragazzi che sino ad oggi si sono sacrificati tantissimo continuando ad allenarsi tutti i giorni in provincia, adesso ci sarà per alcuni la possibilità di rifiatare con l’ingresso di forze fresche alla ripresa del campionato a gennaio.

ACR Messina

Il giovane centrocampista del Messina Fabio Bossa

La cronaca: la partita dei giallorossi comincia in discesa, infatti, subito dopo il calcio d’inizio battuto dal Messina, Bossa lancia lungo per Longo sulla sinistra, l’attaccante supera il primo difensore entra in area di rigore e Gianfreda in recupero lo stende,  l’arbitro decreta il calcio di rigore. Batte Bossa ed il Messina va subito in vantaggio. 9′ Penna  con un pallonetto in area innesca Saglimbeni che viene anticipato d’un soffio dal portiere. 20′ prima reazione di rilievo del Lecce, discesa di Mosca sulla sinistra, il giocatore arriva sul fondo e scarica verso il limite dell’area dove trova Capristo che tira, ma la palla termina fuori. 21′ riparte il Messina con Longo che lancia Lia, quest’ultimo corre sulla fascia sinistra, scarta tre avversari ed arrivato in area tira verso il primo palo, ma il portiere Foscarini respinge con i piedi, la palla però arriva a Saglimbeni appostato sul vertice opposto dell’area piccola, l’undici biancoscudato  stoppa la palla e fa partire un rasoterra che s’infila tra palo e portiere per il raddoppio del Messina. 36′ recupera palla Bossa a centrocampo, passaggio a Longo che supera il primo avversario, mentre il secondo, Marti, lo stende al limite dell’area. L’arbitro Leotta fischia il fallo ed estrae il secondo cartellino giallo per il giocatore del Lecce che è così costretto a lasciare in dieci la propria squadra. 42′ punizione dal limite sinistro dell’area di rigore dei pugliesi, batte Longo, la barriera respinge proprio sui piedi di Sturniolo che tira a volo e la palla esce di poco a lato del palo di sinistra.

Il portiere della Berretti La Ferrara

Il portiere della Berretti La Ferrara

Nella ripresa, il Messina continua subito ad attaccare ed  al 4′ Longo scende sulla destra, mette in mezzo un pericoloso traversone, la palla attraversa tutto lo specchio della porta senza che nessuno la tocchi. 21′ cambio di gioco di Lia che trova Longo dalla parte opposta, quest’ultimo mette la palla in mezzo all’area dove Penna, appostato sul vertice dell’area piccola, colpisce e manda fuori. 35′ fraseggio a centrocampo dei giallorossi di casa, fin quando Bossa con un fendente raggiunge Lia in area che supera il primo avversario in dribbling ed il secondo con un pallonetto e, quando sta per calciare, il portiere in uscita a valanga lo atterra, l’arbitro fischia per la seconda volta il calcio di rigore. Anche questa volta è Bossa l’incaricato alla battuta della massima punizione, il centrocampista manda il portiere da un lato e la palla dall’altra per il tre a zero. Al 42′  uno-due tra Fiumara e Longo, quest’ultimo lancia il difensore centralmente verso la porta, Fiumara con un pallonetto basso supera il portiere in uscita per il quarto gol. E’ l’ultima emozione della gara sino al triplice fischio del signor Leotta che decreta la vittoria del Messina.

Messina – Lecce 4-0
Marcatori: 1′ pt Bossa (rig.), 21′ pt Saglimbeni, 35′ st Bossa (rig), 42′ st Fiumara
Messina: La Ferrara, Sturniolo (35′ st Scaffidi), Cuzzilla, Ardiri (20′ st Molino), Orlando, Fiumara, Lia, Bossa, Penna, Longo, Saglimbeni (11′ st Pepe). All. S.Principato
Lecce: Foscarini, Gianfreda (22′ st Marsico), Pasculli, Mengoli, Turco, Bernardini, Capristo, Marti, Mosca (1′ st Delle Donne), Maiolo, Rosapio (7′ st Molfetta). All. C.Luperto
Arbitro: Riccardo Leotta di Acireale
Espulsione: 36′ pt Marti

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com