https://facebook.openinapp.co/dedomenicofranco

https://facebook.openinapp.co/dedomenicofranco

Il Minibasket Milazzo conferma in panchina coach Massimiliano Fiasconaro

Dopo una stagione di ambientamento, il Minibasket Milazzo del patron Nello Principato si tuffa in una nuova avventura in quinta serie, che quest’anno si è trasformata in C Silver. Sarà un campionato tutto siciliano che il club mamertino vorrà onorare al massimo, come d’altronde ha fatto nella scorsa annata. La prima mossa di mercato della dirigenza milazzese è stata la conferma dell’allenatore Massimiliano Fiasconaro, al quale sarà demandato il compito di allestire il roster per il prossimo campionato.

Nello Principato

Nello Principato

La conferma dell’ex coach di Cefalù ed Amatori Messina, viene annunciata proprio sul profilo Facebook di Principato: Archiviato il Camp con la partecipazione di coach Rick Walrond che sarà con noi anche il prossimo anno con ulteriori novità, adesso pensiamo ai prossimi impegni. Dal 23 al 26 appuntamento a Piazza Duomo per il 3c3 Memorial Franco Milone, e i vincitori nella categoria Open voleranno ad Amsterdam tutto pagato per 3 giorni e 2 notti e per 4 persone. Abbiamo fatto uno sforzo incredibile per dare lustro e pepe al nostro torneo. 1 e 2 agosto 24 ore di Basket Memorial Ernesto Zappia. Anche quì al vincitore della gara del tiro da 3 un viaggio per 2 persone in località da scegliere”.  Il massimo dirigente del Milazzo poi svela i programmi del team che spera di poter finalmente usufruire del PalaVerde: “Non trascuriamo la nostra prima squadra che partecipa alla C Silver e in questi giorni abbiamo programmato un incontro con il Sindaco per avere delle certezze specie per il palazzetto, e speriamo ancora in altri partners che possano economicamente darci una mano. Abbiamo riconfermato coach Fiasconaro che adesso deciderà il nuovo volto della squadra tra i giocatori disponibili”.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma