Il Messina potenzia il settore giovanile: Rosario Agnello entra nell’organigramma

Buttò, Lamazza e AgnelloIl responsabile del vivaio Buttò, il ds Lamazza e il dirigente Agnello

Il Messina guarda al futuro e rinforza il settore giovanile. Entra ufficialmente nell’organigramma societario Rosario Agnello, vicepresidente della Tirrenia di Paolo Sciotto e oggi anche primo collaboratore di Roberto Buttò nelle giovanili dell’ACR.

Prima tappa del nuovo corso giallorosso una serie di stage tra il capoluogo e la provincia per i ragazzi dal 2000 al 2005. Due esperienze che rafforzano dunque la propria partnership per migliorare i già ottimi risultati conseguiti nella stagione in corso: un serbatoio di energia e talento che, oltre all’aspetto prettamente sportivo, privilegia anche una fondamentale politica di radicamento del club sul territorio.

“Siamo orgogliosi di aver fornito alla prima squadra l’ossatura under di questa stagione”, ha dichiarato Buttò. “Penso a Meo, Lia, Bossa, Balsamà, Carini, Barbera e Di Marzo, ottimi prospetti per un futuro sempre più roseo. Nonostante il fisiologico ritardo iniziale, siamo vicini al raggiungimento dei playoff con l’accoppiata Giovanissimi e Allievi; in caso di ripescaggio non avremo alcun problema a presentare ai nastri di partenza della prossima stagione una Berretti competitiva. Lavoriamo duramente in tutta la provincia per il reclutamento di nuovi talenti, il Messina sta programmando il proprio futuro con rigore e grande attenzione verso tutte le realtà del territorio”.

Commenta su Facebook

commenti