Grande impresa dell’Orlandina che supera i campioni d’Italia dell’Armani Milano

Orlandina

DAL NOSTRO INVIATO: Il Pre-partita. L’Upea Capo D’Orlando torna a giocare al PalaFantozzi dopo i due turni di squalifica del campo dovuti al post match con Pesaro e lo fa contro i campioni d’italia in carica dell’EA7 Milano. Paladini già certi della salvezza e pronti a regalare una gioia ai tifosi, esordio per Sulejmanovic, mentre è indisponibile Basile per infortunio, manca invece Kleiza fra i 12 di Banchi, notevole la cornice di pubblico con un PalaFantozzi interamente gremito per l’appuntamento dell’anno.

La Cronaca. Griccioli sceglie Pecile, Hunt, Nicevic, Mcgee ed Henry, mentre Banchi risponde con Brooks, Gentile, Cerella, Melli  e Samuels. Apertura per Pecile che mette la tripla del 3-0, poi grande slalom di Henry per il 5-0 dopo due  minuti di gara, gran servizio di Gentile per Melli che schiaccia i primi punti ospiti. Fallo di Cerella su Henry che tirava da fuori, 3/3 e 8-2. Cerella si fa perdonare col canestro dell’8-4, altri tre punti di henry stavolta su azione e upea avanti 11-4 dopo 3’30”. Il raddoppio sul portatore di palla viene punito dal tiro della media del professor Nicevic, poi gentile appoggia con una entrata delle sue (13-6). Sospensione a segno per Pecile che prende il ricciolo e dalla media porta i suoi sul 15-6. secondo di Melli che sfonda in attacco ed è costretto a uscire, esordio per Sulejmanovic che sostituisce Nicevic. Orlandina davvero in palla, entrata di Hunt che segna, subisce fallo e sbaglia l’aggiuntivo (17-6).

Sek Henry in lunetta

Sek Henry in lunetta

Gentile si mette in proprio con una tripla, Samuels fa sentire i suoi 120 kg e segna col fallo, 17-11, 0/2 per Sulejmanovic che rinvia l’appuntamento col primo punto italiano, ottimo contropiede paladino con Mcgee che segna dall’arco, poi Samuels imbeccato da gentile appoggia il 20-13. Upea che lavora bene in attacco, segna Henry e la mette Mcgee ancora da tre punti, 25 punti segnati in soli 9 minuti. Pecile da sotto va a trovare il canestro nonostane il contatto, moss mette i primi due del match e di esperienza Soragna trova 2 liberi a 11 secondi. Primo quarto super dell’Upea che chiude 29-15 su Milano.
Mcgee scappa a Gentile ed appoggia (31-15), Nicevic sfruttando il piede perno trova il fallo della difesa milanese e mette un libero, gran combianazione Brooks-Elegar per l’alley hoop, punteggio sul 32-17 e timeout Griccioli. Milano si piazza a zona in difesa, si segna molto di meno rispetto al primo quarto, solo un canestro su azione in 4 minuti. a spezzare il digiuno ci pensa sek Henry con la tripla del 35-17, Pecile ferma con le cattive Ragland che fa 2/2, melli mette il 2+1 sul fallo di nicevic e riporta milano a -13 (35-22).
Gran tripla dall’angolo di Mcgee, risponde Ragland con un taglio che lo porta direttamente a canestro, c’è spazio anche per Karavdic. Ragland segna praticamente da fermo il -11, Soragna spezza un raddoppio e serve Karavdic che dalla media segna il 40-27. Due liberi per Melli bloccato irregolarmente dallo sloveno, nessuno per Soragna che fa un insolito 0/2. Henry prova a giocare in post contro Ragland, ma forza e ferma Melli col fallo, l’azzurro segna i liberi conseguenti e porta i suoi sotto la doppia cifra di svantaggio. Ancora Karavdic si fa notare risolvendo una situazione difficile, segna Samuels quando mancano 30 secondi all’intervallo. fallo di Samuels su Pecile, 2/2 per sunshine e Upea che va al riposo avanti di 11.

Elegar e Mcgee

Elegar e Mcgee

A un nervosissimo Samuels viene fischiato un tecnico nel sottopassaggio, si riprende quindi con i liberi per l’upea, ne mette uno Soragna, squadre a secco per tre minuti di gioco, gentile prende in mano le redini dell’attacco ospite e viene fermato due volte fallosamente, mettendo il libero del 45-34. il primo canestro dal campo è di Nicevic con un gran movimento sulla linea di fondo, terzo fallo di Pecile che manda in lunetta Ragland. Propro Ragland segna il 47-38, e soprattutto il 47-41 con una gran tripla. Gli otto punti consecutivi dello scatenato play di Milano inducono alla sospensione Griccioli a 4′ dalla fine del parziale. Nicevic dalla media è un sentenza 49-41, Hunt mette un libero, Sulejmanovic stoppa Gentile, poi Campbell sbaglia una  schiacciata solitaria, parziale non molto gradevole sul piano del gioco ma molto intenso, timeout Banchi sul 50-41 a 1’55’ dalla fine del parziale. Due su due per Campbell imitato da Moss, terzo fallo di Campbell che ferma Brooks lanciato a canestro; 1/2 e parziale che si
chiude sul 52-44.
Si riparte con Nicevic ancora a segno, terzo fallo di Sulejmanovic su Elegar che ne mette due, quarto fallo di Melli su Mcgee che fa 1/2, ancora Elegar dalla lunetta per il 55-48, dentro Hunt e Soragna per Sulejmanovic e Nicevic, gran combinazione per il taglio di Soragna che mette il 57-48, passi per Elegar che viene sostituito da Samuels, tripla che fa esplodere il Palafantozzi di Soragna per il nuovo +12, tripla centrale di gentile per il -9, sei minuti alla fine del match. Strepitosa entrata di Mcgee che con un sottomano rovesciato elude la difesa delle scarpette rosse, Samuels fa a spallate e corregge il suo errore al tiro, altra entrata strepitosa di Mcgee che in acrobazia segna il +11, tifo alle stelle al Palafantozzi, Mcgee chiede il cambio e rientra Henry, gran stoppata di Hunt e recupero di Pecile che tiene la palla in campo, Campbell partendo da sinistra brucia tutti e appoggia con la destra il nuovo +13 a 4’08”. recupero dell’ex Brindisi sulla linea di passaggio e canestro in contropiede del +15, quarto fallo di Henry, esce Soragna e rientra Nicevic a 3’15”. Due su due di Gentile, azione della partita per Pecile che mette la tripla del 71-55 che chiude praticamente i giochi. 0/2 di Samuels a 90 secondi dalla fine, non si segna più, Pecile viene stoppato da Samuels ma va bene cosi. Canestro di Cerella e esultanza finale per tutta capo d’orlando che può festeggiare la salvezza con questa vittoria di prestigio.

Il tutto esaurito del PalaFantozzi

Il tutto esaurito del PalaFantozzi

Il Tabellino.
Upea Capo d’Orlando – EA7 Emporio Armani Milano 71-57
Parziali: 29-15; 44-33; 52-44; 71-57
Upea Capo d’Orlando: Hunt 3, Soragna 7, Nicevic 9, Pecile 13, Karavdic 4, Spampinato n.e., Henry 13, Mcgee 16, Sulejmanovic, Bianconi n.e., Campbell 6, Strati n.e. Allenatore: Griccioli. Assistenti: Di Carlo – Sussi.
EA7 Emporio Armani Milano: Ragland 14, Brooks 3, Gentile 11, Gigli, Cerella 4, Melli 9, Villa n.e., Elegar 4, James n.e., Pecchia n.e., Samuels 8, Moss 4. Allenatore: Banchi. Assistenti:  Cancelleri – Fioretti
Arbitri: Lamonica di Roseto Degli Abruzzi (TE), Di Francesco di Teramo (TE), Filippini di San Lazzaro di Savena (BO).
Usciti per cinque falli:

Commenta su Facebook

commenti