Colpo Pistunina a Caltagirone, avanzano Scordia e Sant’Agata. Pari Paternò-Rosolini

PistuninaPistunina

Nuova capolista in Eccellenza. Il Biancavilla ”cambia” infatti sport in uno dei due anticipi e con un 6-0 che ricorda più il tennis – ai danni del Catania San Pio X – si isola in vetta. La compagine etnea, a quota di 19 punti, si lascia guidare da Scariolo, autore di una tripletta nella gara. Le altre tre reti portano invece le firme di Maimone, Lucarelli e Nicolosi. E se il Città di Messina guadagna terreno sul terzo posto, grazie alla vittoria per 1-0 sull’Atletico Catania – decisa dalla rete di Leo nell’altra sfida del sabato –  il Rosolini perde quota pareggiando sul campo del Paternò. Tornano a dare segni di vita proprio i rossoblù etnei, rilevati in settimana da mister Orazio Pidatella. I sorprendenti siracusani, passati subito in svantaggio sotto il gol di Viglianisi, hanno raggiunto il pari con Melluzzo, evitando guai peggiori e difendendo pari e secondo posto fino al termine della gara. Proprio nel prossimo turno, per uno scherzo del calendario, il Rosolini avrà davanti proprio il Città di Messina, in un derby tra sorprese che vale la piazza alle spalle della formazione di mister Gaspare Cacciola.

S. Agata

Cresce lo Scordia: l’undici di Pensabene è al quarto posto

Intanto lo Scordia , trascinato da Maurizio Nassi, espugna Giarre col minimo sforzo e raggiunge quota 15, volando al quarto posto in classifica. L’ultimo slot per i play-off è invece adesso appannaggio del Sant’Agata che, grazie ad una doppietta di Antonio Isgrò ha affondato in trasferta il Ragusa, fermo a quota 4 e sempre più impantanato nei bassi fondi del girone.
Il Pistunina si scuote invece conquistando la seconda vittoria di fila, per staccare le dirette avversarie per la permanenza. Ed il colpaccio degli uomini di Ezio Raciti arriva sul campo del Caltagirone, trascinato giù dalla rete di Sylla per i peloritani prima che un autogol fissasse il definitivo 0-2.

Roberto Assenzio trascina il Camaro in fase di impostazione (foto Familiari)

Roberto Assenzio, autore di due gol in due partite (foto Familiari)

Nella zona calda il Real Avola prende un respiro di sollievo, conquistando tre punti importantissimi nello scontro diretto giocato in casa dell’Adrano, coi gol di La Bruna ed un’autorete che valgono l’1-2, dopo la rete messa a segno da Petrullo. Sempre più giù, invece, la situazione del fanalino di coda Real Aci, piegato dal Camaro per 2-0. A segno nel secondo tempo, in appena tre minuti, Bonamonte ed Assenzio, regalano la seconda vittoria in due gare a mister Pasquale Ferrara.
E nel prossimo turno non c’è solo il big match tra Rosolini e Città di Messina. Il Biancavilla se la vedrà infatti nel derby etneo con un Giarre in crisi, mentre Pistunina-Catania San Pio X e Atletico Catania-Ragusa potrebbero già rivelare parecchio quanto alla parte destra della classifica. Il Camaro centra il tris ospitando il Caltagirone, parecchi i testa-coda.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti