Catania: “Continuità dopo la gavetta”. Sarzi Puttini: “Mai usciti dalla gara”

Lorenzo CataniaLorenzo Catania in azione contro il Bari (foto Paolo Furrer)

L’esterno offensivo Lorenzo Catania ha temuto di dovere lasciare subito il campo contro il Bari: “La botta c’è stata e ha influito un po’, ma non cerchiamo alibi. Potevo fare meglio. Sono partito dalla Promozione a 17 anni, poi il passaggio in Eccellenza e quest’estate l’interesse di varie squadre di C. Con Carpi e Siena non è andata come si pensava per vari motivi. Approdo in una grande piazza, spero di continuare a giocare e fare qualcosa di più”. 

Sarzi Puttini

L’esterno difensivo Sarzi Puttini porta palla (foto Paolo Furrer)

A livello personale l’approccio con la Lega Pro è stato sorprendente e convincente: “Il mio primo obiettivo è avere continuità, poi giocando spesso posso dare una mano. Spero magari di firmare assist e gol, che sono chiesti a un esterno, ma soprattutto di dare tutto. A livello di squadra dobbiamo riprenderci. Non siamo stati in grado di arrivare sugli esterni o a servire le punte. Abbiamo incontrato una squadra costruita per vincere, che ha grande qualità. Dovevamo stare più attenti. Ora possiamo pensare alla prossima, che fortunatamente si gioca già domenica”. 

L’esterno difensivo Daniele Sarzi Puttini è consapevole dei passaggi a vuoto ma anche dei possibili correttivi da attuare: “Loro sono una squadra forte, che si giocherà le prime posizioni. Bisogna dargliene atto. Dopo l’1-0 abbiamo continuato a giocare e non siamo mai usciti dalla partita. Fortunatamente giochiamo subito a Foggia, una gara da preparare analizzando gli errori emersi con il Bari. L’arbitro? Non voglio mai parlarne. Sicuramente ha commesso degli errori, ma non cerco alibi. Dovevamo essere più bravi a creare i presupposti per fare male, al di là di uno spunto di Vukusic. Non abbattiamoci, pensiamo a domenica”.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma