Basket a scuola con il progetto Costa “Il nostro futuro è nelle mani dei bambini

Progetto Scuole CostaProgetto Scuole Costa d'Orlando
È stato firmato nella giornata di lunedì 18 novembre 2019 il protocollo d’intesa tra la Costa d’Orlando Basket e l’Istituto Comprensivo n. 1 “Tomasi di Lampedusa” di Capo d’Orlando che permetterà ai giovani studenti orlandini di seguire un percorso sportivo, nello specifico relativo alla pallacanestro, grazie all’affiancamento di istruttori qualificati agli insegnanti.
L’accordo siglato dal presidente dei biancorossi Mauro Giuffrè e dal dirigente scolastico Rinaldo Nunzio Anastasi dà ufficialmente il via al progetto di promozione sportiva nelle scuole proposto dalla Costa d’Orlando Basket e denominato “Il nostro futuro è nelle mani dei bambini!”.
In passato il progetto è stato svolto anche all’Istituto Comprensivo n. 2. Il club paladino ha messo a disposizione i canestri presso i plessi di Vina, Piscittina, Furriolo, Santa Lucia e Scafa per poter permettere agli studenti di avvicinarsi al meraviglioso sport della pallacanestro nel miglior modo possibile, consentendo ad ogni classe di partecipare all’attività cestistica per un’ora a settimana.
Costa

Il tecnico Condello e il patron Giuffrè (Costa)

Il progetto per l’anno scolastico 2019/2020, che rientra nell’ambito del PTOF e che prevede il potenziamento dell’Educazione Fisica e delle Scienze Motorie, interesserà i bambini di 5 anni della Scuola dell’Infanzia di Capo d’Orlando Centro e Certari e le classi prime, seconde e terze della Scuola Primaria di Capo d’Orlando Centro e Certari.
L’attività verrà svolta in conformità all’orario scolastico e a titolo gratuito da parte della Costa d’Orlando Basket, da sempre molto attenta ai giovani.
«Siamo estremamente soddisfatti dell’accordo – afferma il n. 1 biancorosso, Mauro Giuffrè –. La nostra società, sin dalla sua fondazione, ha sempre posto l’accento sull’importanza che i giovani rivestono per il nostro futuro. Anche con questo nuovo progetto vogliamo mettere a disposizione le competenze e l’esperienza dei nostri istruttori per contribuire, insieme agli insegnanti, alla crescita dei più giovani. L’obiettivo è fornire un supporto concreto alla scuola nella formazione degli studenti sotto il punto di vista umano, sociale e sportivo».
«Sono molto contento che il dirigente scolastico Anastasi abbia sposato l’iniziativa – spiega l’allenatore e responsabile del progetto, Giuseppe Condello -. Gli allenamenti ci vedranno impegnati in prima persona e verranno svolti, oltre che dal sottoscritto, dai miei assistenti Guido Vittorio e Iliano Sant’Ambrogio. Con entusiasmo e sacrificio, togliamo del tempo alla nostra attività per poter dedicare delle ore preziose ai bambini per far sì che questo splendido sport possa essere conosciuto da tutti gli studenti dell’istituto».

Commenta su Facebook

commenti