L’Orlandina tiene testa alla capolista Casale, ma viene sconfitta nel finale 68-77

Orlandina CasaleOrlandina Casale

Al PalaFantozzi l’Orlandina Basket gioca una partita gagliarda contro la capolista Casale Monferrato, venendo battuta nel finale per 68-77. Gli uomini di coach Sodini subiscono la quinta sconfitta di fila, ma qualche segnale di crescita c’è stato, specialmente nelle prestazioni di Bellan, Mobio, Donda e Neri. 

I biancoazzurri tirano poco e male da tre punti (3/12) e pagano principalmente la brutta serata al tiro di Johnson (8/24) e Kinsey (2/16). Miglior realizzatore dell’Orlandina Joseph Mobio, con 18 punti. 17 e 11 rimbalzi per Johnson, 11 per Bellan, 8 e 12 rimbalzi per Kinsey. Si tornerà in campo già domenica, per la sfida al PalaFantozzi alle 18:00 contro Treviglio.

Joseph Mobio

Joseph Mobio miglior realizzatore con 20 punti

Per iniziare la gara coach Sodini manda in campo Querci, Bellan, Kinsey, Mobio e Johnson. Ferrari risponde con Denegri, Roberts, Tomasini, Sims e Martinoni.
Ad aprire le danze è l’inchiodata di Joseph Mobio, cui risponde subito Sims. Johnson tiene ancora avanti Capo d’Orlando, ma con quattro punti di fila di Martinoni, la tripla di Roberts e tre punti di Sims, Casale prova subito ad imprimere il suo ritmo, portandosi sul +9 (6-15). Bellan e Johnson reagiscono, ma Sims schiaccia in tap-in tenendo gli ospiti sul +7 (10-17). I paladini non ci stanno e con il contropiede chiuso da Querci, due punti di Mobio e Bellan dalla lunetta riportano l’Orlandina ad un solo possesso di distanza sul finire di primo parziale (15-17).

Anche i primi due punti del secondo quarto sono di Mobio, riportando tutto in parità a quota 17. Camara tiene ancora avanti i suoi, ma con Mobio ed il gioco da tre punti di Donda l’Orlandina torna in vantaggio sul 22-21. Valentini infila la tripla, ma con Bellan e l’inchiodata a due mani di Donda i paladini sono ancora sul +1 (26-25). Non si fa attendere la reazione degli ospiti, con la tripla di Tomasini e due punti di Martinoni che riportano Casale sul +4 (26-30). Cinque punti di fila di Neri riportano avanti l’Orlandina, ma replica Martinoni. Kinsey e Bellan tengono ancora avanti Capo d’Orlando, mail 2/2 di Piazza in lunetta manda le squadre negli spogliatoi sul 35-36.

Andrea Donda

Andrea Donda

Sims la mette dall’arco in avvio di terzo parziale, Kinsey prova a tenere attaccati i padroni di casa, ma Casale è in grande spolvero, con un parziale firmato Denegri e Martinoni per il +10 (37-47). Coach Sodini ferma il gioco per parlare coi suoi e al rientro i paladini reagiscono con Mobio, Bellan e Kinsey per il -6 (43-49). Tomasini è preciso in lunetta, ma sulla realizzazione di Johnson viene fischiato un tecnico alla panchina di Capo d’Orlando per proteste, Denegri mette il tiro libero e Sims porta nuovamente Casale sul +10 (45-55). I biancoazzurri non mollano mai e con Bellan e la tripla di Johnson ritornano sul -5 (50-55). Camara ne mette due e l’1/2 di Mobio chiude il quarto sul 51-57.

Denegri e Sims riportano la Novipiù sul 51-61 e l’Orlandina prova l’ultimo colpo di reni con Johnson e la transizione chiusa da Querci per il 55-61. Quattro punti di fila di Sims e due di Roberts portano Casale sul massimo vantaggio, +12 (55-67). Coach Sodini prova ancora a parlare coi suoi per tentare l’ultima rimonta e con una bomba e una inchiodata di Mobio si riesce ad accorciare fino al -7 (64-71). Ormai però è troppo tardi e Denegri fa 2/2 in lunetta, mentre aggiustano il loro tabellino Johnson e Mobio e Da Campo la chiude sul 68-77.

Orlandina Basket – Junior Casale Monferrato 68-77
Parziali: 15-17; 35-36; 51-57
Orlandina Basket: Galipò, Johnson 17, Mobio 18, Querci 4, Ani ne, Triassi ne, Bellan 11, Kinsey 8, Neri 5, Donda 5, Lucarelli ne. Coach: Marco Sodini.
Junior Casale Monferrato: Tomasini 6, Valentini 3, Da Campo 2, Cesana, Denegri 8, Battistini 3, Martinoni 17, Sims 26, Piazza 2, Roberts 8, Camara 5. Coach: Mattia Ferrari.

Commenta su Facebook

commenti