Barcellona vuole cancellare il ko nel derby e rafforzare un piazzamento playoff. Il GM Riva: “Massimo impegno contro Forlì” (VIDEO)

Marco Calvani carica la sua squadra (foto Isolino)
Il Gm Antonello Riva e

Il Gm Antonello Riva e Demian Filloy in conferenza stampa

Archiviati i due derby consecutivi disputati nel breve volgere di tre giorni, la Sigma Barcellona guarda oltre e riprende il lavoro in palestra, l’unica medicina utile secondo l’allenatore Marco Calvani per costruire i successi del futuro. Alterni i responsi arrivati dalla doppia campagna di Sicilia, entusiasmante il blitz ottenuto con personalità a Trapani, amaro e con un epilogo inatteso quello di mercoledì sera sul parquet del Pala Fantozzi dopo che la squadra giallorossa si era ritrovata con merito con quattordici punti di vantaggio all’inizio dell’ultimo quarto. Difficile individuare i motivi e le ragioni del “crollo” finale accusato dalla squadra giallorossa, piegata dai padroni di casa con un passivo di 28-2 nei restanti cinque minuti di gioco che ha completamente ribaltato l’incontro. Barcellona, seguita anche nella struttura di Piazza Bontempo da una numerosa rappresentanza di tifosi calorosi che ha colorato con striscioni e bandiere il settore di propria competenza, ha avuto un ottimo approccio al match sfoderando nel primo quarto una grande produzione balistica al tiro da fuori chiudendo i primi dieci minuti con ben sei triple (due per Filloy e Ganeto, una a testa per Maresca e Collins).

La coreografia dei sostenitori di Barcellona nel derby del Palafantozzi (foto Isolino)

La coreografia dei sostenitori di Barcellona nel derby del Palafantozzi (foto Isolino)

Da sottolineare le novità tattiche di coach Calvani rappresentate dall’utilizzo dell’under Iurato, che nel primo tempo è stato chiamato in causa dalla panchina giallorossa per difendere sui temuti tiratori di casa e l’esordio del nuovo acquisto Di Giuliomaria, pivot dal fisico possente che appena migliorerà la sua condizione sicuramente darà un contributo sostanzioso nel corso della stagione. La Sigma nella parte centrale del match è stata abile a reagire alla difficile situazione falli del suo quintetto, ha stretto le maglie difensive concedendo solo nove punti agli avversari nel terzo quarto ed ha mantenuto la testa avanti nel punteggio, anche se di misura, prima del finale in cui ha costruito un buon margine di vantaggio, prologo all’imperiosa reazione nervosa di Mays e compagni che si sono aggiudicati il derby e riconquistato la vetta della classifica in coabitazione con Trento e Torino (vittoriosa sul campo del prossimo avversario Forlì). Dopo i risultati del turno infrasettimanale Barcellona è quinta, in piena zona playoff, ma risalta agli occhi quanto sia corta la graduatoria del campionato di Adecco Gold con undici squadre raccolte in soli otto punti con la diretta conseguenza che nessuna formazione possa cullarsi sugli allori ma avere la massima continuità di rendimento per evitare spiacevoli sorprese. Il campionato quindi non ammette soste e Barcellona guarda già con speranza al prossimo impegno casalingo di domenica contro la Fulgor Forlì, squadra penultima in classifica.

Marco Calvani carica la sua squadra (foto Isolino)

Marco Calvani carica la sua squadra (foto Isolino)

In conferenza stampa è stato il GM Antonello Riva a proiettarsi alla sfida con gli emiliani con Barcellona che d’ora in avanti sarà chiamata a non lasciare punti negli incontri da giocare al PalAberti: “Siamo arrivati a due terzi del campionato, siamo ancora coinvolti in una posizione non consona al nostro reale valore e per conquistare un posto sicuro per i play off non possiamo più sbagliare le partite casalinghe. Sicuramente, già da domenica la nostra determinazione sarà maggiore, non vogliamo trovarci coinvolti in una lotta per la conquista di un posto nei playoff nelle ultime giornate. Domenica incontreremo un avversario che ha sempre lottato fino alla fine in ogni partita, dimostrando il suo valore anche nell’ultima sfida contro la quotata Torino. Lo Staff  Tecnico, già poche ore dopo la fine del Derby era a lavoro per studiare le contromosse tecnico-tattiche. Posso promettere e ne sono sicuro  che  ce la metteremo tutta per portare a casa i due punti”.

Collins e Di Giuliomaria in azione contro l'Orlandina (foto Isolino)

Collins e Di Giuliomaria in azione contro l’Orlandina (foto Isolino)

L’ex bandiera canturina conclude poi, tornando sull’ingaggio dell’atleta Di Giuliomaria, giocatore che ha esordito mercoledì con l’Orlandina ed ha svelato alcuni particolari del suo tesseramento: “L’operazione di mercato di Di Giuliomaria è stata ideata per consentire a Demian (Filloy, ndr) di potersi allenare nel suo ruolo naturale, dando anche la possibilità a coach Calvani di provare il quintetto base. Il suo tesseramento è avvenuto il giorno prima del derby proprio per garantire una maggiore profondità alla nostra panchina”.
Ha infine preso poi la parola l’atleta italo argentino Demian Filloy: “Il dispiacere per la sconfitta nel derby è tanto, ma  dobbiamo guardare avanti e domenica, sono sicuro che ci rifaremo. Come ha detto Antonello, Forlì è una squadra che lotta in ogni partita fino alla fine, di conseguenza non dobbiamo assolutamente sottovalutare il nostro avversario”.
A margine della conferenza stampa si è registrato un intervento del massimo dirigente della Sigma Barcellona Immacolato Bonina in merito ad alcune voci che, in questi ultimi giorni hanno fatto il giro dei siti web: “Ci tengo a precisare, una volta e per tutte, che tutte le decisioni prese ad oggi dalla Sigma Basket Barcellona, hanno sempre trovato l’unanimità di tutte le componenti societarie. Confermo la mia massima fiducia nell’operato del nostro General Manager, Antonello Riva. In questo momento l’obiettivo di tutto l’ambiente deve essere quello di stringersi attorno alla squadra e alla società, sostenendo con passione e calore i colori giallorossi già dalla gara casalinga contro Forlì”.

Il presidente Immacolato Bonina

Il presidente Immacolato Bonina

Questo il video della conferenza stampa del GM della Sigma Barcellona Antonello Riva e di Demian Filloy:

Commenta su Facebook

commenti