Auspici e Polimeni: “Playout tremendo, dispiace che una delle due retrocederà”

Chisti simu, Alfredo Auspici e Francesco Polimeni

Tra Messina e Reggina c’è in gioco la salvezza in Lega Pro e forse qualcosa di più. La posta in palio è altissima, ma al termine del match giocato martedì, valido per l’andata dei playout, si è trovato comunque il modo di sorridere, grazie allo storico duo composto da Alfredo Auspici e Francesco Polimeni, per tutti “Chisti Simu”, fortunatissima trasmissione divenuta un autentico cult ed attualmente in onda su Reggiotv.

Alfredo Auspici e Francesco Polimeni

Alfredo Auspici e Francesco Polimeni

Ai nostri microfoni i comici di fede amaranto hanno infatti commentato a caldo la gara del “Granillo”, ovviamente alla loro maniera, esilarante ed allo stesso tempo senza troppi fronzoli. Dopo le due sconfitte rimediate in campionato l’1-0 inflitto al Messina è stato per loro quasi una liberazione: “Finalmente è stato un derby bellissimo, gli altri non ci erano piaciuti”. Il successo targato Insigne, nel primo round dei playout, non ha però cancellato il ricordo del tacco di Orlando, giustiziere della Reggina a settembre e ripetutosi poi anche nel rotondo 4-1 del ritorno.

Ora tutto è ancora in gioco, in vista dell’appuntamento decisivo di sabato al “San Filippo” che Auspici e Polimeni vedono così: “Sarà un playout tremendo, perché verremo nella tana della Messina, ma ce la giocheremo. Ci divertiamo a sfotterci vicendevolmente e mi dispiace che una delle due, almeno per il momento, ci rimetterà le penne retrocedendo. Noi, però, abbiamo amici in Lega…” chiosano con la consueta ironia. E poi immancabili i riferimenti al ricorso della Reggina, a Lillo Foti, al possibile arrivo degli australiani al timone della società, a Lo Monaco e tanto altro. Perché il derby dello Stretto non finisce mai, meglio se a suon di risate, nel segno di una sana rivalità.

Commenta su Facebook

commenti