Una doppietta di Irrera decide la finale. Il Contesse promosso in Seconda Categoria

Contesse promossoI giocatori del Contesse festeggiano al termine della gara

Il Contesse ritorna in Seconda Categoria dopo un anno di inattività e lo fa superando per 2-0 la Juvenilia nella finale dei playoff del girone A di Terza Categoria, al termine di una gara ben giocata nel corso della quale i ragazzi allenati da Andrea Argento, hanno espresso un calcio migliore anche se non hanno concretizzato al massimo la grande mole di lavoro e le occasioni create nel corso del match. La Juvenilia di Cannaò ha pagato qualche assenza importante, ma la prestazione dei gialloblu non lascia adito a recriminazioni.

Il gol di Irrera porta in vantaggio il Contesse

Il gol di Irrera porta in vantaggio il Contesse

Il Contesse infatti è partito fortissimo, collezionando una serie di corner nei primi dieci minuti di gara in cui i biancorossi  hanno sofferto particolarmente la serata di vena di Irrera e sono stati perdonati da Lombardo, andato vicino al gol in un paio di occasioni, soprattutto al 6’ quando su corner mandava la sfera di testa sul palo, con Passalacqua fuori causa. Un minuto più tardi Affè non approfitta di una indecisione della difesa del Contesse e calcia malamente verso la bandierina. Al minuto 11 non trova fortuna anche Buonasera, bravo a controllare e girare verso la porta difesa da Frazzica, ma la sua conclusione si prede a lato di pochissimo. Al 14’ Davì prova dalla distanza e per poco non sorprende Passalacqua, con un tiro che sfiora la traversa. Al 15’ Irrera lancia Lombardo che solissimo in area non concretizza un’occasione d’oro, fallendo l’appuntamento con il gol. Al 26’ si sblocca il risultato. Billè si guadagna un calcio di punizione, Irrera indovina la traiettoria giusta e con un tiro scagliato da un trentina di metri sorprende Passalacqua vanamente proteso in tuffo con la sfera che si insacca all’incrocio dei pali: 1-0. Al 28’ ancora Irrera, su calcio di punizione, impegna Passalacqua. Sulla respinta nessuno degli avanti gialloblu ne approfitta. Il Contesse amministra la gara e rende inoffensivi gli avversari grazie ad un gran lavoro svolto a metà campo. Le due squadre vanno al riposo sul risultato di 1-0, che sta molto stretto al team di Argento.

Contesse-Juvenilia 2-0

Una fase della finale del Marullo fra Contesse e Juvenilia

Nel secondo tempo la Juvenilia dovrebbe fare la partita, ma è il Contesse a rendersi pericoloso al 48′ con Lombardo, ma questa volta è bravo Passalacqua ad uscire tempestivamente e respingere con i piedi la conclusione del numero 10 gialloblu. La squadra di Cannaò pressa, ma non riesce a scardinare la munita difesa del Contesse imperniata sulla collaudata coppia centrale formata da Fucile e Barbaro, anche gli attaccanti danno una mano e così le azione imbastite da Leardo e compagni non impensieriscono l’attento Frazzica. Al 68′ giunge il raddoppio, merito di Lombardo che vede libero dalla parte opposta Irrera. Dall’interno dell’area l’ex attaccante della Tiger Messina batte al volo, sulla prodigiosa respinta di Nastasi (subentrato a Passalacqua al 58′) si avventa ancora Irrera che insacca e mette al sicuro il risultato. La Juvenilia continua ad attaccare per tentare di riaprire il match ed al 76′ Buonasera tenta di sorprendere Frazzica con una conclusione dal limite, l’estremo difensore del Contesse para in due tempi. Al 82′ l’ultimo sussulto della gara lo regala Davì, lanciato in profondità si presenta a tu per tu con Nastasi che lo “ipnotizza” e sventa la conclusione in uscita. Sul finire si infortuna Battaglia, subentrato a Lanzafame nel corso della ripresa, e Argento lo sostituisce con Morsicato. Dopo tre minuti di recupero, arriva il triplice fischio del signor Iannelli il Contesse torna in Seconda Categoria dopo la rinuncia di due stagioni fa, ovvia la soddisfazione dei calciatori e dello staff con in testa il presidente Domenico Restuccia ed il tecnico Andrea Argento.

La Juvenilia può recriminare per l’assenza di alcuni giocatori, la squadra di Cannaò ha cercato di contrastare come meglio ha potuto un Contesse che ci è sembrato più in palla rispetto agli avversari. Il ritorno al calcio giocato della società fondata da Pino Pistorino è stato comunque un evento per il calcio nostrano, e non ci meraviglieremmo se il prossimo torneo di Seconda Categoria vedesse fra le partecipanti lo storico sodalizio peloritano, che si è dotato di un assetto societario di tutto rispetto.

Tabellino:

Fc Contesse-Juvenilia 1958 2-0

Marcatori: 26′  e al 68′ Irrera

Fc Contesse: Frazzica, Augimeri, Mangano, Giove, Fucile, Barbaro, Billè, Lanzafame (dall’86’ Sidoti), Davì, Irrera (dal 72′ Battaglia, dal 91′ Morsicato), Lombardo. Allenatore Argento. A disp. Romeo A., Bosio, Caratozzolo e Mangraviti.

Juvenilia 1598: Passalacqua (dal 58′ Nastasi), Visalli, Santapaola (dall’80’ Broccio), Cosentino, Iacono, Postorino, Leardo, Romeo (dal 66′ Fobert), Contarini (dal 58′ Arrigo), Buonasera, Affè. Allenatore Cannaò

Arbitro: Iannelli di Messina. Assistenti: Lo Presti e Spadaro di Messina

Ammoniti: Irrera (C)

Commenta su Facebook

commenti