Di Senso illude la Tiger Brolo. L’Akragas vince 2-1 in rimonta

Uscita dal terreno di gioco con tanta amarezza per i gialloneri...

La Tiger Brolo passa in vantaggio ma viene poi rimontata dall’Akragas, subendo la sua seconda sconfitta consecutiva. In avvio all’Esseneto ci provano i padroni di casa con Trofo, la cui conclusione da fuori si perde però sul fondo. Al 14′ la replica giallonera affidata a Di Senso, tiro sventato dall’attento Lo Monaco. Due minuti dopo è lo stesso Di Senso, in gol anche nel turno precedente contro l’Agropoli, a regalare il vantaggio alla squadra di Bellinvia coronando nel migliore dei modi una grande azione personale. Una gioia che dura però pochissimo. Al 18′ Arena, servito da Baiocco, firma infatti l’immediato 1-1. Riequilibrato subito il match i biancazzurri premono e vanno al tiro con Arena e Meloni. Il tempo si chiude sul risultato di parità. In apertura di ripresa Akragas pericoloso con Savanarola e Chiavaro. La Tiger si fa vedere, invece, con l’iniziativa di Sparacello. Al 24′ arriva il 2-1 di Catania che decide il match. Risultato, infatti, che non cambierà più. Nel finale un gol annullato a Meloni e i vani tentativi della Tiger. A 1′ dalla fine, ad opera di Sparacello, l’ultima conclusione verso la porta di Lo Monaco. Per i gialloneri, nonostante la buona prova, un’altra battuta d’arresto. E la vittoria continua a mancare dal 19 ottobre, giorno dello 0-1 a Rende.

Di Senso ancora in gol

Di Senso ancora in gol

Akragas-Tiger Brolo 2-1
Akragas: Lo Monaco, De Rossi, Dentice (89′ Astarita), Baiocco, Vindigni, Chiavaro, Catania, Trofo, Meloni, Arena (75′ Bonaffini), Savanarola (84′ Tresor). all. Feola
Tiger Brolo: D’Alessandro, Ferrante, Falanga, De Cristofaro, Librizzi, Zingalese, Lupo, Addamo (83′ Perricone), Calabrese, Di Senso, Sparacello. all. Bellinvia
Arbitro: Gabriele Agostini di Bologna (assistenti Carlo Bellini di Palermo e Alfio Conti di Acireale)
Marcatori: 16′ Di Senso (T), 18′ Arena (A), 69′ Catania (A)
Ammoniti: Ferrante, Arena, Trofo, Lo Monaco, Falanga

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti