Volley Brolo pronta al debutto a Cantù, semaforo verde per il Palasport di Torrenova

La coppia dei centrali brolesi Sesto e Di Franco

La lunga vigilia che porta all’esordio in campionato è iniziata per l’Elettrosud Volley Brolo che per il secondo anno consecutiva sarà l’unica compagine della Sicilia iscritta a partecipare alla Serie A2 Maschile.

Debutto in trasferta per i “leoni” bianco-blu che saranno di scena sul campo della Cassa Rurale Cantù, formazione neopromossa con in organico gli “ex” Francesco De Luca e Mario Mercorio, Per la direzione della gara sono stati designati gli arbitri Dominga Lot e Luca Andreoni.

Logo Volley Brolo Sicilia

Logo Volley Brolo Sicilia

Profondamente rinnovata negli uomini e forse anche nello spirito, la società del presidente Salvo Messina non nasconde ambizioni di alta classifica, sebbene il primo obiettivo rimarrà di migliorare il piazzamento ottenuto nella sofferta stagione precedente quando era guidata in panchina dall’ex leggenda della pallavolo azzurra Paolo Tofoli.

In panchina ora siede il tecnico italo-argentino Jorge Cannestracci, degli atleti in forza nella passata stagione è rimasto il solo centrale Nicola Sesto e stabilmente aggregato il giovanissimo secondo libero Giorgio Guglielmo.

Tanti i volti nuovi, ma anche qualche gradito ritorno come quello dell’opposto Gianluca Nuzzo che ricopre anche il ruolo di direttore sportivo, e di due giovani atleti formatisi nel settore giovanile come Carmelo Muscarà (centrale) e Simone Riolo (schiacciatore).

La coppia dei centrali brolesi Sesto e Di Franco

La coppia dei centrali brolesi Sesto e Di Franco

Sestetto titolare che oltre Sesto includerà Marco Visentin in regia, Matteo Bertoli e il brasiliano Rudinei Boff martelli, l’altro centrale Max Di Franco (autore del libro autobiografico “Il bambino che sogna“), l’opposto polacco Marcel Gromadowski e il libero Marco Rizzo. Ad arricchire il roster i giovanissimi Fiorenzo Colarusso (palleggiatore) e Andrea Santangelo (schiacciatore).

La squadra partirà per la trasferta in Lombardia nella giornata di sabato, e il match al “Palasport Parini” con Cantù sarà disputato alla presenza delle telecamere di Rai Sport 2 alla poi trasmetteranno la differita della partita nella seconda serata del martedì 22 (ore 22.45), quindi variando i preannunciati giorni ed orari inizialmente previsti.

Nelle successive due settimane, invece, l’Elettrosud ospiterà la Globo Banca Sora (27 ottobre) e la Tonazzo Padova (3 novembre), anche quest’ultimo match davanti alle telecamere di RaiSport 2.

Sul sito ufficiale della lega la sede di gioco indicata è ancora il PalaFantozzi di Capo d’Orlando (tra l’altro in occasione della prima di queste due gare ci sarebbe la concomitanza con un match di basket tra Orlandina e Ferentino).

Il Palasport Polivalente di Torrenova

Il Palasport Polivalente di Torrenova

Nella giornata di giovedì 17 (ore 10), verosimilmente, nel corso di una conferenza stampa indetta da Salvatore Castrovinci, Sindaco del Comune di Torrenova, in merito all’inaugurazione del Palasport sarà formalmente ufficializzata la disputa in questa sede delle gare interne dell’Elettrosud Volley Brolo. Tra l’altro proprio il 27 ottobre, gara della prevista prima interna, nella cittadina  nebroidea ricade anche la festa patronale della SS. Maria Addolorata

Il nuovo impianto sportivo torrenovese ha nelle ultime settimane ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie, comprese quella del CONI ed in ultimo della Commissione Vigilanza per i pubblici spettacoli.

Una nuova struttura polivalente realizzata a Torrenova, il comune più “giovane” per autonomia della Provincia di Messina (1985), il cui iter si avviò con l’accensione nel giugno del 2004 di un mutuo con l‘Istituto per il Credito Sportivo per € 1.000.000,00, e il successivo affidamento dell’incarico di progettazione all’ingegnere Rosario Lo Monaco ed al geometra Carmelo Carbonaro.

Il palazzetto sarà anche la “casa” di due nuove realtà sportive del posto: l’Associazione Cestistica Torrenovese e l’Associazione Volley Torrenovese.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti