Villari: “Presto incontreremo Lello Di Napoli. Positivo il sopralluogo a Fiuggi”

Giovanni VillariL'avvocato messinese Giovanni Villari

L’avvocato Giovanni Villari è il nuovo direttore generale dell’ACR Messina. Il diretto interessato è consapevole dell’incarico gravoso, ereditato da Lello Manfredi, ma pronto a lanciarsi in una differente avventura, nel club che ha già tutelato legalmente fin dall’estate scorsa: “Voglio ringraziare il presidente Stracuzzi e i soci Gugliotta, Oliveri e Micali, che hanno ritenuto di affidarmi questo incarico, che mi riempie di orgoglio e allo stesso tempo di responsabilità. C’è della fiducia evidentemente, ma dovrò guadagnarmi ulteriore considerazione sul campo, giorno dopo giorno”.

Il socio Piero Oliveri e l'avvocato Giovanni Villari  al San Filippo per l'amichevole con il Forza Calcio foto Paolo Furrer)

Il socio dell’ACR Messina Piero Oliveri e l’avvocato Giovanni Villari (foto Paolo Furrer)

Il neo-dirigente è consapevole che servirà la collaborazione di tutti, dopo un mese abbastanza movimentato, caratterizzato principali dalle voci legate a un’eventuale cessione di almeno parte delle quote del club: “Bisogna fare gruppo. Dal presidente fino al magazziniere, tutti lavoreranno nell’interesse dell’ACR. C’è voglia di voltare pagina, correggere gli errori del passato e rilanciare il progetto legato al Messina nel migliore dei modi. Rivolgo un grazie anche ai tifosi e a quanti stanno manifestando in queste ore la loro stima nei miei confronti”.

Nei prossimi giorni è previsto anche il lancio della campagna abbonamenti: “Presto dimostreremo quanto teniamo alla vicinanza dei tifosi, presentando le iniziative pesante appositamente per ringraziarli. C’è un’idea ben chiara di ristrutturazione aziendale, volta a far diventare il club il fiore all’occhiello di una città che può essere vista come una capitale dello sport”.

campagna abbonamenti

A breve verrà presentata la campagna abbonamenti

A Firenze si è tenuta la tradizionale assemblea dei club: “Oltre ai nuovi pacchetti per vedere le gare su Sportube, sono arrivate altre novità. Presto negli stadi di Lega Pro saranno impiegati i cartelloni a led per la pubblicità. Il Messina si è già mosso in tal senso, chiudendo l’accordo con la società di marketing (“L’arte dello sport”, ndc), che ci fornirà questi pannelli”.

Stracuzzi e soci sperano di coinvolgere maggiormente la provincia: “Vi sono una serie di convenzioni e sponsorizzazioni che stiamo iniziando a chiudere. Vi è pure grande manifestazione d’interesse da parte di commercianti e professionisti. Dobbiamo remare tutti nella stessa direzione, portando altra gente allo stadio”.

Filtrano tantissimi nomi, ma svariate indiscrezioni giornaliste non hanno poi avuto riscontro. Anche l’eventuale approdo del vice-presidente del Melfi Francesco Maglione, annunciato nelle scorse settimane, sembra ormai definitivamente svanito. “È certo l’arrivo del direttore sportivo Vittorio Cozzella. Con lui e l’avvocato Giuseppe Melazzo lunedì abbiamo effettuato un sopralluogo a Fiuggi, possibile sede del ritiro. Abbiamo incontrato i dirigenti comunali, vorremmo stipulare una convenzione con l’Amministrazione locale. Ci è stata messa a disposizione una struttura bellissima, speriamo di definire presto l’accordo”.

Natale Stracuzzi e Giuseppe Interdonato

Natale Stracuzzi e Giuseppe Interdonato: Confartigianato e ACR stipularono una convenzione

Il club è chiamato a ripartire, dopo le dimissioni delle ultime settimane, caratterizzate dagli addii del ds Argurio e dei componenti delle aree comunicazione e marketing: “Ringrazio tutti quelli che in queste settimane hanno lavorato nell’ombra, facendo sacrifici e garantendo sia l’attività ordinaria che quella straordinaria, dopo l’azzeramento della precedente dirigenza”.  

Sul fronte panchina, prima di valutare i profili di eventuali sostituti, è previsto un colloquio con Lello Di Napoli, ammesso proprio lunedì al corso di Coverciano, che gli consentirà di ottenere il necessario patentino, legato peraltro al club da altri due anni di contratto: “Lo incontreremo in questi giorni e cercheremo di capire le reciproche aspettative. Vedremo cosa fare. Di certo c’è grande stima per un professionista, una persona seria e preparata, che si è dedicata con dedizione all’ACR Messina”. Basterà a garantirgli una conferma?

Commenta su Facebook

commenti