Venuto: “Vittoria meritata contro una diretta rivale. Sprecata qualche ripartenza”

Antonio VenutoUn primo piano del tecnico Antonio Venuto (foto Carmelo Lenzo)

Colpo esterno firmato Calafiore per il Due Torri che passa per 0-1 sul terreno del Marsala e si porta al quarto posto in classifca. Prosegue il momento magico dei biancorossi, giunti alla quinta gara consecutiva senza incassare reti. Risultati che hanno proiettato Matinella e compagni nei quartieri alti della graduatoria. Per il tecnico Antonio Venuto sono tanti i motivi di soddisfazione dopo il successo strappato al “Lombardo Angotta”, il terzo centrato in trasferta in questo avvio di stagione: “Eravamo venuti a Marsala con l’obiettivo di ottenere un risultato positivo – le parole dell’allenatore messinese a MarsalaOggi.it per mantenere la posizione in classifica. Dobbiamo pensare esclusivamente a salvarci ed abbiamo incamerato tre punti importanti contro una diretta antagonista come il Marsala, che resta dietro di noi. Siamo partiti bene ed abbiamo trovato il gol con Calafiore nel primo tempo. Poi è venuto fuori il Marsala ed è stato bravo il nostro portiere. Per come abbiamo affrontato la gara la nostra vittoria può essere ritenuta a mio avviso assolutamente meritata”.

Un'esultanza di Antonio Venuto (foto Carmelo Lenzo)

Un’esultanza di Antonio Venuto (foto Carmelo Lenzo)

“Il Marsala – ha proseguito Venuto ai microfoni di MarsalaOggi.it si è dimostrato un’ottima squadra, allenata da un tecnico come Pergolizzi che è un lusso per la categoria. Ha però trovato di fronte un Due Torri che ha una difesa ermetica sin dall’anno scorso. Il risultato è più merito nostro che demerito loro. Di solito soffriamo anche meno, di questo va dato atto al Marsala che ha cercato di conquistare il pari. Peccato che non siamo stati così bravi nel concretizzare su qualche ripartenza, avendo avuto due occasioni per raddoppiare con Giacobbe e Petrullo. Nel secondo tempo abbiamo atteso che il Marsala si riversasse in avanti, non prestando il fianco alle loro folate offensive. Abbiamo fatto la gara che bisognava fare”.

Commenta su Facebook

commenti