Venuto: “La squadra deve avere equilibrio. Sarà dura fino alla fine”

Il tecnico Antonio Venuto ai nostri microfoniIl tecnico Antonio Venuto ai nostri microfoni

Contro il Roccella è maturato per il Due Torri il secondo ko consecutivo. Un 1-3 che brucia per i pirainesi, alla luce dell’andamento della sfida. Rivisitando il match il tecnico biancorosso Antonio Venuto si è soffermato soprattutto sulle disattenzioni commesse in occasione delle due reti firmate nella ripresa da Criniti che hanno consegnato il successo ai calabresi dopo l’1-1 della prima frazione: “La nostra è una difesa che questi gol nel passato campionato non li subiva e non dovrebbe prenderli nemmeno quest’anno. Se è avvenuto bisogna ricercarne i motivi, forse riconducibili all’età molto giovane di questo gruppo che si fa prendere talvolta dall’entusiasmo o in altri casi dallo sconforto, vedi quanto accaduto nell’azione del terzo gol. La squadra deve mantenere equilibrio sia dal punto di vista emotivo che dal sotto il profilo tattico”.

La grinta di Antonio Venuto in panchina

La grinta di Antonio Venuto in panchina

Questo il giudizio di Venuto sui valori espressi dal campionato nelle prime sei giornate: “Il livello è abbastanza elevato, anche per la presenza di squadre dal grosso blasone, come Siracusa, Reggio, Rende, Vibonese, Marsala e tante altre. Rispetto alla scorsa stagione si sono rinforzate praticamente tutte, sarà dunque un campionato nel quale dovremo lottare fino all’ultima giornata per l’agognata salvezza. Non sarà semplice, specie se si perdono partite come questa con il Roccella, a lungo dominata e nella quale abbiamo giocato un buon calcio anche nel periodo trascorso in inferiorità numerica. Se non abbiamo portato a casa punti evidentemente sarà dura fino alla fine, proprio perchè il livello del torneo è superiore rispetto a quello precedente”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti