Trapani, coach Lardo presenta la sfida del PalAlberti: ”Sarà un grande derby”

Il roster al completo della Pallacanestro Trapani
Il roster al completo della Pallacanestro Trapani

Il roster al completo della Pallacanestro Trapani

La Lightouse Trapani, reduce dal doppio salto di categoria, lo scorso anno ha infatti disputato il campionato di DNB ed ha successivamente acquisito il titolo di Scafati, sarà la prossima avversaria in campionato della Sigma Barcellona in quello che si prospetta un derby dall’alto contenuto spettacolare in campo e sugli spalti.
Le scelte del Presidente Pietro Basciano e del D.S. Francesco Lima sono state chiare quest’estate: creare un gruppo che potesse crescere ma che fosse anche abbastanza solido. Si parte dal trio di riconfermati: Giorgio Costadura, Luca Ianes e l’ex giallorosso Nelson Rizzitello rappresentano i senatori del gruppo, quelli che già conoscono l’ambiente. Accanto a loro trovano spazio due giocatori dal grande talento come il centro Andrea Renzi, ex Verona e la guardia/ala Giancarlo Ferrero vincitore della Legadue con Casale Monferrato nella stagione 2010/2011 ed ex compagno di Tommaso Fantoni.

Robert Lowery in azione nell'amichevole precampionato con Barcellona

Robert Lowery in azione nell’amichevole precampionato con Barcellona

Vecchia conoscenza del pubblico giallorosso ed ex di Scafati, il pivot Patrick Baldassarre, completa un reparto lunghi di tutto rispetto. In cabina di regia l’americano Kelvin Parker da Raytown, Missouri, che si è presentato al PalaIlio in questo inizio di campionato con 16 punti di media a partita. L’altro americano è Robert Lowery, guardia/ala di 188 cm, che ha alle spalle una carriera da girovago in Europa spesa tra Repubblica Ceca, Turchia e Germania.
Completano il roster gli under Lorenzo Bartoli guardia, Stefano Bossi play, entrambi classe ‘94 e Mario Vallone il più “giovane” tra i tre, guardia/ala del 1995.

Lino Lardo (all. Trapani)

Lino Lardo (all. Trapani)

A guidare questo gruppo talentuoso, un coach dall’esperienza e dal curriculum di tutto rispetto come Lino Lardo, che non nasconde le proprie impressioni sul match di domenica e sull’inizio di campionato della squadra granata.
“Siamo moderatamente soddisfatti. Dopo tre partite c’è ancora molto lavoro da fare, ma soprattutto dobbiamo trovare la giusta mentalità difensiva (già a buon punto) e l’amalgama in attacco. Nelle due partite in casa abbiamo fatto bene ma dobbiamo migliorare in trasferta”.
L’analisi del tecnico si sposta sui valori che il campionato ha espresso dopo le prime tre giornate di campionato.
“Per quanto ci riguarda, siamo riusciti a disputare due belle partite in casa, abbiamo sfruttato il fattore campo. A Forlì abbiamo sbagliato l’approccio e abbiamo perso, anche se l’avversario era alla nostra portata. Il campionato fino ad ora è molto equilibrato, siamo ancora all’inizio ed è presto per fare bilanci”.
L’ex coach di Bologna, Roma e Rieti è sicuro su quale sarà la chiave tattica del match di domenica.
“Dobbiamo cercare di gestire i ritmi. In casa ci riusciamo abbastanza bene, a Barcellona dovremo fare in modo di controllare il gioco. Questa squadra credo sia una delle favorite del campionato. Ha uno strapotere in campo, in attacco hanno molte soluzioni. Dobbiamo stare molto attenti”.
Come ogni derby che si rispetti conterà anche il campanile, il tecnico si attende un PalAlberti da ‘’tutto esaurito’’.
“Sicuramente mi aspetto di vedere una bella cornice di pubblico. So che verranno numerosi anche da Trapani. Mi piacerebbe vedere un bel tifo, caldo e corretto. Barcellona è una piazza che vive di basket. Soprattutto mi auguro che sia una bella partita e possa divertire. Con l’augurio che sia un derby che dia l’esempio in campo e fuori”.

La Sigma Barcellona davanti al pubblico del PalAlberti

La Sigma Barcellona davanti al pubblico del PalAlberti

Commenta su Facebook

commenti