Torneo Unipol Sai: Riscatto WP Messina, Cosenza sconfitto per 12-10

Pallanuoto Messina - Cosenza. Trofeo Unipol Sai (foto Nicita Mauro)

Dopo la sconfitta di venerdì con l’Ekipe Orizzonte, la Waterpolo Despar Messina si riscatta immediatamente superando con il punteggio di 12-10 il Città di Cosenza nella seconda gara del girone del torneo Unipol Sai. E’ stata una gara in discesa per le peloritane, Bosurgi e compagne si potano in vantaggio di quattro gol prima di subire il lento recupero delle silane che, fino a metà del quarto tempo, tengono la gara in equilibrio dal 5-5 al 9-9. Poi lo “strappo” delle padrone di casa, brave ad approfittare anche dei numerosi falli a carico delle calabresi. Alla fine la Waterpolo Despar Messina vince di due e conferma la buona propensione nelle azioni in superiorità numerica (quasi il 50%). Bene anche in questa occasione la brasiliana Izabella Chiappini, autrice di un poker di reti.

Izabella Chiappini al tiro

Izabella Chiappini al tiro (foto Nicita Mauro)

Le gare di ritorno del Torneo Unipol Sai si giocheranno il 25 e 26 novembre, dopo di che sarà stilata la classifica del girone D, del quale fa parte anche l’Ekipe Orizzonte. Le prime due del raggruppamento si qualificano alla Final Eight, che si disputerà ad Ostia, nella piscina del centro federale polo natatorio. Sabato prossimo, alle 15.00, Waterpolo Despar Messina e Cosenza si ritroveranno di fronte nella gara valida  per la prima giornata del massimo campionato femminile di pallanuoto.

Maurizio Mirarchi a colloquio con le sue giocatrici (Foto Nicita Mauro)

Maurizio Mirarchi a colloquio con le sue giocatrici (foto Nicita Mauro)

Cosenza – WP Despar Messina 10-12 (0-3, 3-2, 4-2, 3-5)
Città di Cosenza : Sotireli, Citino 3, Di Claudio 1, De Mari 1, Greco, Niu 1, D’Amico 1, Nicolai, De Cuia 2, Presta, R. Motta, Garritano 1, Manna. All. Capanna
Despar Messina: Ventriglia, Begin 1, Gitto 1, Chiappini 4, Morvillo 1, Radicchi 2, Kuzina 1, Lopes Da Silva, Marchetti, R. Aiello 2, Arruzzoli, Bosurgi, Laganà. All. Mirarchi
Arbitri: Centineo e D’Antoni.

Superiorità numeriche: Cosenza 4/10, Messina 7/16.
Note: uscite per limite di falli Di Claudio, Garritano (C) e Gitto (M) nel terzo tempo, Presta (C) e Morvillo (M) nel quarto tempo.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva