Terzo ko interno per il Castanea. La capolista Piazza Armerina passa a Ritiro

Castanea Basket MessinaBenas Hofsteteris tra i più ispirati in casa Castanea (foto Giovanni Chillemi)

Terza sconfitta casalinga per il Castanea Basket che, tra le mura amiche del PalaRitiro, viene sconfitto nettamente dalla Siaz Piazza Armerina. La cronaca: coach Baldaro, che deve fare i conti con tanti suoi uomini reduci da una settimana complicata a causa di vari acciacchi, parte con Banin, Kekis, Hofsteteris, Lopukhov e Chakir. Il primo quarto vede le due squadre in equilibrio, grazie ad un Hofsteteris particolarmente ispirato tra le fila dei padroni di casa. Tuttavia gli ospiti provano l’allungo nell’ultimo minuto e al 10’ il tabellone recita 16-26. Nel secondo quarto i piazzesi scappano via e scavano un solco che il Castanea non riuscirà più a colmare. Si va così al riposo lungo sul 28-47.

Castanea Basket Messina

Artem Lopukhov cerca di proteggere il canestro del Castanea (foto Giovanni Chillemi)

Il terzo quarto inizia con l’aggressività e la rabbia dei padroni di casa che, con un Banin sugli scudi, tentano di accorciare le distanze. I bianconeri, tuttavia, mantengono sangue freddo e con buone soluzioni offensive riescono a tenere a distanza i gialloviola. Da segnalare in questo frangente, l’ottimo ingresso in campo di Trupia (tanta difesa e 6 punti alla fine per lui). Al 30’ il punteggio è di 40-61. Nell’ultima frazione di gioco il leiv motiv della gara rimane invariato.

Chakir accusa il riacutizzarsi di un problema fisico che già lo aveva afflitto in settimana e rimane seduto per tutti i 10’ finali (al suo posto il giovane Frams, classe 2003). Un paio di tiri di Kekis dalla lunga distanza da un lato, e alcune buone conclusioni del veterano Emanuele Caiola dall’altro, trascinano la partita verso la sua conclusione. Il match termina 56-81. Adesso il Castanea deve resettare tutto ed è tornata in palestra per preparare al meglio la trasferta di sabato prossimo contro il Gravina.

Autori

+ posts