Starks gela la Betaland a due secondi dalla fine. Successo sfiorato per Capo d’Orlando a Cremona

Cremona-Betaland (Oriakhi)

Un parziale di 22-14 nell’ultimo quarto svolta la gara per la Vanoli vittoriosa col jumper di Straks a 2″ dal termine. La Betaland sempre avanti, anche sul più 14, non capitalizza i possessi decisivi nonostante un grande Boatright da 21 punti e Bowers con 13. In coda successi pesanti di Bologna e Varese. Paladini sempre nel gruppo delle terzultime.

Cremona insegue per tutto il match ma nel finale si dimostra cinica e recupera lo svantaggio e infila il canestro della vittoria grazie al neo arrivato Starks. La Betaland invece comanda per tutto il match ma poi nel finale sbaglia i canestri decisivi per mantenere il vantaggio in quel PalaRadi dove l’anni scorso centrò un grande successo.
Quintetti con Capo D’orlando con Ilievski, Stoianovic, Jasaitis, Bowers Oriakhi per Cremona in campo Cazzolato, Turner, Washington, Dragovic, Biligha
In avvio Bowers e Oriakhi prendono per mano Capo D’Orlando trascinandola con punti e assist. Cremona fatica a trovare buoni tiri e infatti trascorrono più di tre minuti prima di un canestro dei biancoblù. Ancora la coppia americana della Betaland permette agli ospiti di portarsi in vantaggio 10-4 al sesto minuto. La Vanoli proprio non riesce mai a trovare il fondo della retina e così Capo D’Orlando ne approfitta per scappare nuovamente grazie ai liberi di Boatright e Basile. Nel finale McGee e Basile sbagliano due tentativi da tre punti e così il primo quarto si chiude sul punteggio di 18-8 per la Betaland.

Basile (Cremona-Betaland)

Basile (Cremona-Betaland)

Secondi dieci minuti con Mcgee che prova a scuotere Cremona ma Capo D’Orlando è padrona del campo con le triple di Basile e Boatright allunga fino al +14 del terzo minuto. Entra in ritmo Turner per la vanoli che realizza due triple pesantissime e con una schiacciata di Mcgee, Cremona entra in ritmo; Capo D’Orlando però trova sempre i controparziali che le permettono di difendere la propria doppia cifra di vantaggio. In un minuto però cambia tutto con Washington e il solito McGee che realizzano una serie di canestri che permettono di riagganciare gli ospiti. Il primo tempo si chiude così sul punteggio di 35-32 per la Betaland.
La Vanoli allunga il suo buon momento e grazie a Starks e Mcgee impatta a quota 39 dopo tre minuti di gioco. Ancora una volta però Capo D’Orlando si dimostra solida e cinica nel ricacciare lontano gli avversari grazie ai lampi di Boatright ; la guardia americana guida la Betaland ad un parziale che fissa il +10 al quarto minuto. Dragovic con le sue triple riaccende la Vanoli ma dalla lunetta i siciliani riescono a difendere il proprio bottino. Nel fianale la tripla di Turner scheggia il ferro e così il terzo quarto si chiude sul punteggio di 59-52 per Capo D’Orlando.

Bowers (Cremona-Betaland)

Bowers (Cremona-Betaland)

Uno scatenato Mcgee, ex di turno, permette a Cremona di tornare a contatto fino al-2. La Betaland però riesce sempre a trovare quel canestro che le permette di mantenere la testa della partita; al quinto minuto la Vanoli ha un problema con i propri centri, Biligha a quota 5 falli e con Cusin a quota 4. Con un quintetto più basso Cremona riesce ad essere maggiormente reattiva e così con una tripla di Dragovic riesce a trovare il primo vantaggio della partita all’ottavo minuto. Boatright trova una grande tripla che fissa il +1 mentre dall’altra parte Cremona commette infrazione di 24”. Boatright prova la tripla del ko ma la sbaglia ed ecco che il neo arrivato Starks infila il jumper del sorpasso lasciando a Capo D’orlando solo 2 secondi di gioco. Sul fronte opposto Nicevic prova il tiro della vittoria ma il ferro lo sputa e così vince Cremona per 74-73.

Vanoli Cremona-Betaland Capo D’Orlando 74-73
Parziali: 8-18; 32-35; 52-59; 74-73
Vanoli Cremona: Dragovic 13, Starks 8, Mian 5, Gaspardo 4, Cusin 6, Cazzolato, Washington 7, Biligha, McGee 23, Turner 8. All. Pancotto
Betaland Capo D’Orlando: Galipò ne, Stojanovic 7, Basile 5, Ilievski, Laquintana, Nicevic 6, Boatright 21, Jasaitis 4, Munafò ne, Bowers 13, Oriakhi 8, Nankivil 9. All. Di Carlo

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com