La stagione dell’Orlandina Basket al via il 26 agosto con il riconfermato Soragna

Conferma di Teo Soragna

Ci sarà ancora Matteo Soragna a guidare con i gradi di capitano il roster dell’Orlandina Basket che, sotto la guida di coach Giulio Griccioli, si cimenterà nella prossima stagione con la Serie A.

Il d.s. Giuseppe Sindoni e il presidente Enzo Sindoni

Il d.s. Giuseppe Sindoni e il presidente Enzo Sindoni

L’ex capitano dell’Italia ha infatti raggiunto l’accordo per ritornare a Capo d’Orlando anche nella stagione 2014/15. A giugno la società del presidente Enzo Sindoni aveva esercitato l’uscita dal contratto (1+1) che l’avrebbe legato con l’ala mantovana. Una scelta sofferta, ma ponderata dall’opportunità di rivedere il proprio budget in funzione di un possibile salto di categoria, e pur tuttavia il club paladin attraverso il direttore sportivo Giuseppe Sindoni hanno sin da subito avviato nuove trattative con l’agente dell’atleta che aveva al contempo l’opportunità di valutare altre offerte, tra cui quella della sua natia Mantova (neopromossa in A Gold).

Alla fine le parti si sono ritrovate ed hanno deciso di continuare. Una riconferma quella di Soragna che si unisce a quella di Gianluca Basile e Domenique Archie e presto dovrebbe essere seguita da quella di Sandro Nicevic che intende dare seguito al progetto intrapreso, ma che soprattutto è incentrato sul valore umano degli stessi atleti che con intelligenza e passione si sono integrati nella piccola realtà di Capo d’Orlando, divenendone anch’essi parte attiva.

Quasi superfluo ricordare il contributo offerto nel corso della stagione dall’ex Biella e Treviso, la cui carriera ad alto livello era curiosamente partita dalla Sicilia con la canotta della vecchia Cestistica  Barcellona. Soragna è stato indubbiamente uno dei protagonisti della stagione trascorsa in Adecco Gold conclusa con la serie finale dei play-off contro Trento in cui lo stesso giocatore era stoicamente sceso in campo per due gare nonostante un infortunio al polpaccio.

Matteo Soragna in palleggio

Matteo Soragna in palleggio

«La firma di Matteo Soragnasottolinea il presidente Enzo Sindoni – mi rende felice e tanto orgoglioso. Felice perché l’Upea continuerà ad avere in organico un giocatore solido, efficace ed esperto che saprà essere utile specie nei momenti decisivi, ma allo stesso tempo anche un uomo di uno spessore morale e comportamentale tale da costituire un valore aggiunto decisivo per il raggiungimento dei nostri obiettivi. Orgoglioso – ha continuato Sindoni – perché con la maglia dell’Orlandina, tornerà in serie A uno dei capitani in passato della nostra nazionale e un membro della spedizione olimpica ad Atene 2004, forse la migliore Italia di sempre».

«Sono davvero felice – replica Teo Soragna che aveva anticipato il ritorno “a Capo beacch” con un simpatico tweet  -,  era quello che speravo. Il mio desiderio era tornare a giocare in A e, ancora di più, farlo con Capo perché questa categoria l’avevamo comunque guadagnata sul campo la passata stagione arrivando in finale. La società quest’estate ha fatto un gran lavoro dimostrando ancora una volta di essere pronta per un palcoscenico del genere, la serie A è il giusto premio per la società, la citta e anche gli atleti. Sarà un’annata differente dalla scorsa, risulterà ancor più determinante il sostegno dei nostri tifosi che, come sempre hanno fatto, ci supporteranno in ogni momento. Capo è unica in questo, un posto ideale per giocare a pallacanestro».

In azione nel derby contro la Sigma Barcellona

In azione nel derby contro la Sigma Barcellona

A Soragna ed ai già citati “riconfermati” compagni si aggiungeranno i nuovi arrivi: Hunter Freeman, Corrado Bianconi, Andrea Pecile e  Dario Hunt, oltre il giovane play del settore giovanile Marco Strati. Ora l’attesa cresce per il nuovo play titolare, in cima alla lista dei desideri continua ad esserci il nome di Larry Drew jr, e di un esterno guardia-ala.

La società paladina nel mentre ha definito il programma del precampionato con il raduno previsto in sede per il pomeriggio del 26 agosto, e in quella stessa giornata la squadra si sposterà per il ritiro presso il resort del Borgo Abacena di Tripi.

La prima occasione per vedere la nuova squadra all’opera al “PalaFantozzi” arriverà il 31  agosto con il primo allenamento in sede, mentre sempre nell’impianto di piazza Bontempo si svolgeranno le prime amichevoli, rispettivamente il 6 settembre cpn la Viola Reggio Calabria e il 10 con la Moncada Agrigento. Seguirannno come di consueto alcuni tornei: il “Basciano” a Trapani (tra le avversarie anche Varese degli ex Pozzecco e Ducarello), il “Sant’Ambrogio” a Reggio Calabria, il “Lepore” ad Avellino, e infine gli ultimi test con Sassari e Caserta prima dell’esordio in campionato previsto per il 12 ottobre con Pistoia in un impianto orlandino che si presume gremito per festeggiare il ritorno sul massimo proscenio del quintetto paladino.

Il tributo del "PalaFantozzi" ai suoi beniamini

Il tributo del “PalaFantozzi” ai suoi beniamini

Di seguito il calendario completo delle gare di precampionato dell’Orlandina Basket:
– Sabato 6 Settembre: Viola Reggio Calabria (PalaFantozzi – Capo d’Orlando);
– Mercoledì 10 Settembre: Fortitudo Agrigento (PalaFantozzi – Capo d’Orlando);
– Sabato 13 e Domenica 14 Settembre: “Memorial David Basciano”  con Pallacanestro Varese, Juve Basket Caserta e Pallacanestro      Trapani (PalAuriga – Trapani);
– Venerdì 19 e Sabato 20 Settembre: “Torneo Sant’Ambrogio” con Viola Reggio Calabria, Fortitudo Agrigento e Pallacanestro                Trapani (Reggio Calabria) ;
– Martedì 23 Settembre: “Trofeo Vito Lepore” – Basket Avellino (PalaDelMauro – Avellino);
– Giovedì 25 Settembre: Dinamo Sassari (Palazzetto dello Sport – Cagliari);
– Sabato 4 Ottobre:  Orlandina Basket (PalaMaggiò – Caserta);

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti