Serie D, primo step per l’iscrizione: rispondono in 160, fuori Akragas e Villabiagio

FigcIl logo della Figc campeggia all'ingresso dei locali di via Campania

E’ scattata la prima dead line per l’ammissione alla Serie D 2018/19. Alla chiusura dei termini per le iscrizioni, hanno presentato domanda di ammissione al campionato 160 sodalizi su 162 società aventi diritto. Escluse dunque Akragas e Villabiagio, che liberano due posti in organico da aggiungere ad un terzo, già vacante. C’è però l’Igea Virtus, iscritta dal presidente in pectore Filippo Grillo e superano il primo ostacolo – non senza incertezze – anche Gela e Nocerina.
Tutti documenti saranno adesso verificati dalla Co.Vi.So.D. che, entro il 20 luglio, comunicherà alle società l’esito dell’istruttoria. Già in quella data sarà possibile una proiezione attendibile sul numero di forfait, da confrontare con le 19 richieste di ripescaggio. Ma la strada appare in salita per tutte, incluso il Sant’Agata.
Per le aventi diritto un’ulteriore finestra per i ricorsi è invece prevista fino al 26 luglio. De facto il reale termine per ottenere l’ammissione in quarta serie. Il 30 Luglio, si consumerà l’ultimo passaggio, con la chiusura del dossier in Lega Nazionale Dilettanti e la composizione dell’organico.

Commenta su Facebook

commenti