Savoia, Cavese e Hinterreggio a punteggio pieno. Orlandina e Gioiese le grandi sorprese

Tre squadre a punteggio pieno dopo i primi tre turni di campionato. Ancora una vittoria larga per il Savoia, che si sbarazza del quotato Akragas, battuto per 3-0 nel match trasmesso in diretta su Rai Sport. Terzo successo consecutivo anche per l’Hinterreggio, che si aggiudica il derby con il Rende, e per la Cavese, che supera di misura il Pomigliano. Successi anche per le tre squadre che compongono il terzetto attualmente a quota 7 punti: l’Orlandina ha battuto il Due Torri nell’inedito derby della Provincia in serie D, la Nuova Gioiese è passata a Ragusa, mentre il Noto ha vinto di misura in casa con il Licata. Primo successo in campionato per il Città di Messina a Vibo, sul campo di una big sempre più in crisi. Due i pareggi di giornata: 0-0 tra Agropoli e Torrecuso, 2-2 tra Battipagliese e Montalto.

I Risultati della 3ª giornata di Serie D – Girone I
Agropoli – Torrecuso 0-0
Battipagliese – Comprensorio Montalto 2-2
Cavese – Pomigliano 2-1
Hinterreggio – Rende 3-2
Noto – Licata 1-0
Orlandina – Due Torri 2-1
Ragusa – Nuova Gioiese 0-1
Savoia – Akragas 3-0
Vibonese – Città di Messina 1-2

La Classifica
Savoia, Cavese, Hinterreggio 9
Orlandina, Nuova Gioiese, Noto 7
Akragas 6
Comprensorio Montalto, Agropoli 5
Città di Messina, Torrecuso 4
Battipagliese 2
Ragusa, 1
Due Torri, Licata, Pomigliano, Vibonese, Rende 0

Il Prossimo turno (22/9/2013).
Akragas – Battipagliese
Città di Messina – Orlandina
Comprensorio Montalto – Ragusa
Due Torri – Hinterreggio
Licata – Vibonese
Nuova Gioiese – Noto
Pomigliano – Savoia
Rende – Agropoli
Torrecuso – Cavese

Nelle foto: in alto l’esultanza dei calciatori del Savoia capolista, in basso il gol partita di Cortese nel match che ha visto l’Hinterreggio, altra formazione a punteggio pieno, battere all’esordio il Città di Messina.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma