Sant’Agata blocca Biancavilla, il Città vola a +6. Anche Scordia e Giarre per la D

PistuninaScordia-Pistunina

Al Città di Messina corre più di un brivido lungo la schiena contro il Catania S.Pio X, ma la formazione giallorossa  riesce ad agguantare l’ottavo successo consecutivo in campionato. Si porta così a quota 44 punti la capolista di mister Furnari, passata in svantaggio nella prima frazione di gioco per effetto del gol realizzato da Abate, prima che un colpo di testa di Leo riapra la gara.

Sant’Agata al secondo posto, appaiato al Biancavilla

A sette minuti dal termine i peloritani trovano allora il vantaggio, grazie ad rigore trasformato dal solito Rasà. Il Città sorride e vola dunque a +6 sulle inseguitrici, dato che al Raiti è prevalso l’equilibrio tra le corazzate Biancavilla e Sant’Agata. Le due compagini – appaiate a 38 punti – si sono divise un punto in virtù di uno 0-0 che non varia le distanze alle spalle della capolista, all’esordio di mister Tommaso Napoli sulla panchina degli etnei. E ne approfitta per fare un sostanzioso balzo in avanti lo Scordia che, messo alle spalle lo scivolone di Sant’Agata – primo ko della stagione – piazza un poker in casa ai danni di un Ragusa alla deriva.

Decisiva la doppietta siglata da Elamraoui e le reti messe a segno da Carioto e Nassi, che lanciano l’undici di Pensabene a 9 punti dal primato. Ma un gradino sopra c’è pur sempre il Giarre che, grazie alla rete realizzata da Carbonaro, espugna il Falcone-Borsellino di Paternò e cancella i sogni di gloria dei rossoblù. Per la formazione di Mascara si tratta del settimo successo consecutivo, che vale il 38esimo punto in campionato e la conferma al quarto posto. Passo falso invece per il Rosolini, che al Consales si accontenta di un 1-1 in rimonta contro un buon Caltagirone. Per gli ospiti è andato a segno Jammeh mentre per i padroni di casa la rete è stata siglata da Melluzzo.

Riccardo e Daniele Ancione nel match tra Camaro e Pistunina (foto Familiari)

Si ferma anche il Camaro, che al Garden Sport di Mili Marina non va oltre il pareggio nel derby giocato contro il Pistunina. I neroverdi passano subito in vantaggio con Daniele Ancione ed i padroni di casa regolano i conti nella ripresa con l’omonimo Riccardo. Di Maggio regala il sorpasso ai rossoneri ma il Camaro pareggia a dodici minuti dalla fine sotto l’acquazzone, chiudendo sul risultato in parità. A sorpresa il Real Aci vince per 2-1 sul campo dell’Avola mentre l’Adrano fa un balzo in classifica e ritrova la vittoria dopo quindici turni, in virtù del 5-0 maturato sulla pelle dei tifosi scesi in campo con la maglia dell’Atletico Catania.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti