Rocca, Mento lancia la sfida alla Sicula Leonzio: “Lì per fare risultato”

I giocatori del Rocca salutano la terna arbitrale

Archiviata la vittoria contro lo Sporting Viagrande, il Rocca di Caprileone è atteso ad una vera e propria prova del nove in casa della capolista Sicula Leonzio. I biancoazzurri hanno dimostrato che il pesante ko di Giarre è stato solo un incidente di percorso, riprendendo subito la marcia verso la vetta della classifica. Quello di Troina non è stato un vero e proprio strappo al campionato, perché la classifica è ancora molto corta, ma è stato un segnale forte e chiaro lanciato alle inseguitrici.

Tonino Mento del Rocca di Capri Leone

Tonino Mento del Rocca di Capri Leone

Un vero e proprio guanto di sfida che Tonino Mento è pronto a raccogliere: “E’ una gara importante, loro sono molto forti non per niente sono al primo posto, si tratta di uno scontro al vertice che cercheremo di vincere – ha dichiarato – la Sicula Leonzio è una delle candidate alla vittoria finale, credo che sarà una bella sfida. Noi andremo lì per fare risultato e per strappare un risultato positivo”. L’avversario peggiore per il Rocca, visto il colpaccio di domenica scorsa: “Sono molto attrezzati, hanno una panchina lunga e di qualità – ha continuato – oltre ai titolari hanno molti altri giocatori su cui poter contare. Non a caso sono riusciti ad imporsi in dieci a Troina. Sono una squadra fatta per vincere il campionato e si vede, la società ha speso tanto per acquistare giocatori di assoluto valore, però noi stiamo bene e ci stiamo esprimendo su buoni livelli. Non abbiamo paura, siamo consapevoli dei nostri mezzi”.

Biondo e Mento (Rocca di Caprileone)

Biondo e Mento del Rocca di Caprileone

Servirà però una prestazione all’altezza, come quella sfoggiata domenica contro lo Sporting Viagrande e  questo vale anche per Mento: “Domenica abbiamo vinto bene ed è quello che ci voleva – ha continuato Mento – è stata una partita in cui abbiamo recuperato un po’ di morale e di autostima. Da Giarre eravamo usciti un po’ con le ossa rotte anche se anche lì tutto sommato abbiamo avuto le nostre occasioni. Ci siamo ripresi subito in una gara non facile contro un degno avversario e la portata del nostro successo è ampliata dall’esser rimasti in dieci a lungo. Domenica ho giocato una grande partita, sono molto contento per aver contribuito alla vittoria e questa è la cosa più importante”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com