Ragusa svolta nel terzo quarto e getta le basi per un succsso prezioso a Spadafora

Piero Lepro Spadafora

La Piero Lepro Spadafora non riesce ad ottenere la vittoria casalinga, dopo la bella prestazione in quel di Santa Croce Camerina e cede il passo al Ragusa, che grazie ad una maggiore freddezza e lucidità sotto canestro fa sua la gara. Tra le fila dello Spadafora si registra il forfait dell’ultimo minuto di Scozzaro, top scorer nell’ultimo match. L’avvio di gara è equilibrato ed a 5′ dal termine della prima frazione si è sull’11-11. I ragazzi di coach Maganza trovano un marcia in più in Sofia e Stuppia e si portano sul +8 ad un minuto dalla fine del quarto. Gli ospiti però ritrovano la via del canestro e riescono ad accorciare e chiudere la prima frazione sul -4, con il punteggio di 22-18 per la Piero Lepro Spadafora. Nel secondo quarto, dopo il primo minuto di gioco, gli Spartans si riportano sul +8 ma sono ancora i ragusani che riescono prima ad accorciare e poi a portarsi sul 30 pari a 4’50 dal riposo lungo. Minuti finali del quarto con molto equilibrio e dopo un tecnico chiamato a coach Di Gregorio si va all’intervallo lungo con la squadra di casa sul +2 con il punteggio di 40-38. Il terzo quarto è tutto di marca Virtus Ragusa che riesce prima a recuperare la parità e successivamente ad allungare ed a presentarsi prima dell’ultima frazione con un vantaggio di 7 punti su Mobilia e compagni (break deciso degli iblei di 15-24). Il coach tirrenico Maganza sprona i suoi ad una forte reazione ed in avvio dell’ultimo quarto è pronta la risposta dei suoi ragazzi che raggiungono la parità sul 62-62 a 7′ dalla sirena finale. Si prosegue con molto equilibrio ma è la maggiore freddezza, lucidità e precisione sotto canestro della Nova Virtus Ragusa a permettere la vittoria degli ospiti che si aggiudicano la partita con il risultato di 75-80.

Spadafora-Ragusa (palla a due)

Spadafora-Ragusa (palla a due)

Piero Lepro Spadafora-Nova Virtus Ragusa 75-80
Parziali: 22-18; 18-20; 15-24; 20-18
Piero Lepro Spadafora: Barbera 2, Mondello, Di Dio, Scibilia n.e., Pollicino n.e., Nomefermo n.e., Sofia 16, Vento 4, Contaldo 16, Mobilia 6, Stuppia 27, Colosi 4. All. Maganza
Nova Virtus Ragusa: Ferrera 4, Spatuzza n.e., Boiardi 14, Cataldi 3, Gebbia 13, Chessari 2, Ferlito 10, Mammana 9, Sorrentino 14, Canzonieri 12. All. Di Gregorio

Commenta su Facebook

commenti