Quinto: “Contro il Messina vorrei segnare il gol dell’ex”

Marcello Quinto
Marcello Quinto

Il centrocampista Marcello Quinto

Nel Foggia che sarà di scena domenica al “San Filippo” c’è l’ex giallorosso Marcello Quinto. Il centrocampista nativo di Stornarella, località della provincia pugliese, è alla sua seconda stagione con i rossoneri. La squadra allenata da Padalino, ex difensore del Foggia di Zeman, è reduce dal 3-0 inflitto al Martina, valso la prima affermazione del campionato. A firmare il successo gli attaccanti Cavallaro e Giglio che finora hanno realizzato, in due, tutte e sei le reti dei “satanelli”.

“Vincere ti fa lavorare con maggiore serenità, ma domenica ci attende a Messina una prova impegnativa” ha affermato Quinto al sito ufficiale del Foggia. “La differenza tra la gara con il Martina e le precedenti è semplicemente da ricondurre alla finalizzazione delle occasioni create. Questa volta siamo riusciti a segnare, le altre volte no. Non guardo la classifica, lo farò soltanto da dicembre in avanti. Non siamo mai stati preoccupati, nemmeno nei momenti difficili”.quinto1-240x240

In riva allo Stretto Quinto ha disputato il torneo di Serie D 2008-09 (con 32 presenze e 4 gol), quello successivo al fallimento del Fc Messina che ha determinato la ripartenza dall’Inferno dei Dilettanti. La squadra allora allenata da Di Maria, nonostante le innumerevoli vicissitudini societarie, riuscì comunque a centrare la salvezza nella categoria. Il centrocampista, che mise insieme altre sette presenze nella stagione 2009-10, prima di approdare all’Ischia, conserva un ricordo positivo dell’esperienza in giallorosso: “E’ stato un anno piacevole, fui accolto molto bene. Messina è una piazza esigente come quella di Foggia, con un pubblico caloroso. In campo dovremo giocare come sappiamo, anche perché siamo bravi ad imporre il nostro calcio sia in casa che fuori. Personalmente non sarebbe male segnare il gol dell’ex”.

Questa l’intervista video a Marcello Quinto realizzata dal sito ufficiale del Foggia:

http://www.youtube.com/watch?v=jtqBtyLl5gA

Commenta su Facebook

commenti