Quattro campioni olimpici per “Educare allo Sport”: l’1 ottobre a Milazzo la terza edizione

"Educare allo Sport" presentato in conferenza stampa"Educare allo Sport" presentato in conferenza stampa

Una domenica a Milazzo con tre campioni olimpici e uno paralimpico. Domenica 1 ottobre il Movimento Sportivi Milazzesi organizzerà la terza giornata di “Educazione allo Sport”: quasi 5mila metri quadri del centro cittadino saranno chiusi al traffico e dedicati a 45 discipline rappresentate da 67 società. A partecipare anche tre campioni del passato: il cestista Antonello Riva, il saltatore con l’asta Giuseppe Gibilisco e il ciclista Maurizio Fondriest. Con loro anche il triathleta e ciclista paralimpico, amputato a una gamba, Andrea Devicenzi.

La locandina dell'evento promosso da Movimento Sportivi Milazzesi

La locandina dell’evento promosso da Movimento Sportivi Milazzesi

Fondriest, campione del mondo nel 1988, in mattinata guiderà un gruppo di ciclisti fin sul Tindari per poi tornare alla base in Marina Garibaldi, nel centro milazzese: con lui anche l’ASD Nibali, il campione mondiale e bronzo olimpico Gibilisco e il bronzo europeo paralimpico Devicenzi. Riva, campione europeo, nonché detentore del record di punti segnati nella Serie A italiana (14397 la stratosferica cifra) girerà invece i vari campi di basket montati per l’occasione, giocando con i partecipanti all’evento. Tra le varie installazioni, da segnalare la presenza della mini-pista d’atletica della FIDAL, presente con il suo segretario generale Fabio Pagliara. Quest’ultimo, nella giornata di sabato, presenterà il proprio libro “Di Corsa” nella splendida cornice di Palazzo D’Amico. Subito dopo vi sarà la proiezione di “Una storia semplice”, il pluri-premiato cortometraggio dedicato alla vita di Anna Rita Sidoti, grande campionessa mondiale della marcia, scomparsa due anni fa nella sua Gioiosa Marea. La speranza è quella di superare le 10mila presenze avute due anni fa, prima della pausa nella passata stagione.

Ad ampio raggio la riflessione di Gianluca Venuti, presidente del Movimento Sportivi Milazzesi, durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento, alla presenza del primo cittadino di Milazzo, Giovanni Formica, e delle società sportive: “Educazione allo sport non è una semplice festa dello sport, durante la quale tutti si divertono ma, il giorno dopo, tutti se ne dimenticano per i successivi 364 giorni. Per questo Educazione allo Sport non finirà giorno 1 ottobre ma inizierà giorno 1 ottobre. Occorrerà unirsi e costruire una rete di pensiero in grado di portare l’istanza sportiva a livello amministrativo. Se così non fosse, avremo perso tutti”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti